Dall'Almanacco

Questa sezione raccoglie una selezione di articoli tratti dal web magazine ‘Almanacco della Scienza Cnr’, selezionati per area tematica, canale di interesse e data. Il webzine è realizzato mensilmente dall’Ufficio stampa Cnr.

Selezione data

Dall'Olanda per amore. Anche dei polimeri

Gennaio 2013
Dal paese dei tulipani, John Jansen è arrivato in Italia, a Milano, nel 2000. Dal capoluogo lombardo è approdato poi in Calabria, nell'Istituto per la tecnologia delle membrane dove anche ora lavora nella scienza dei materiali applicata al settore ambientale. Il suo obiettivo? Riuscire a riutilizzare la CO2 proveniente dalle centrali elettriche e dal biogas

Riscaldarsi senza bruciare un capitale

Gennaio 2013
Per combattere il freddo ed economizzare si può ricorrere a stufe e caldaie a legna. L'importante, però, è utilizzare sistemi moderni ed efficienti

Al batterio piace caldo

Dicembre 2012
Uno studio curato da un ricercatore dell'Istituto di scienze marine del Cnr e dalla Rutgers University ha rivelato il sequenziamento del genoma del 'Thermovibrio ammonificans', uno tra i più antichi organismi esistenti sulla Terra. Vive a temperature intorno ai 75 gradi e la sua conoscenza è utile per comprendere i processi biologici nelle condizioni più estreme

Blocco del traffico? Doveroso ma inutile

Novembre 2012
A dirlo è Nicola Pirrone, direttore dell'istituto dell'inquinamento atmosferico del Cnr, che ritiene più efficaci interventi a lungo termine come l'incremento dei mezzi pubblici e l'incentivazione del trasporto elettrico

Prevenire per non crollare

Novembre 2012
Le nostre capacità di prevedere i terremoti hanno ancora margini di incertezza troppo ampi. Secondo Paolo Messina, direttore dell'Igag-Cnr. l'unica soluzione è la messa in sicurezza del territorio

Allerta meteo: il rischio dell''al lupo, al lupo'

Novembre 2012
Talvolta gli avvisi di pericolo per eventi estremi si rivelano eccessivi o inutili, col rischio che la popolazione diventi meno attenta a seguirli. Tuttavia gli allarmi non vanno sottovalutati, avverte Marina Baldi dell'Istituto di biometeorologia del Cnr

Energia solare: parte Amesis

Novembre 2012
Un accordo tra l'Imaa e il Gestore dei servizi energetici (Gse) ha dato avvio alla sperimentazione di una versione avanzata del modello Cnr che fornisce previsioni di produttività elettrica da fonte solare

Che ruolo hanno i topi nell'ecosistema?

Novembre 2012
Giovanni Amori, ricercatore presso l'Istituto per lo studio degli ecosistemi del Cnr di Roma, ci illustra utilità e danni provocati da questi animali

Lesula, la scimmia dal volto umano

Ottobre 2012
Scoperta nelle foreste del Congo da John e Terese Hart, due ricercatori americani della Lukuru Wildlife Research Foundation, una nuova specie di primate, la cui descrizione è pubblicata sulla rivista 'Plos One'

Inquinamento e rischio riproduttivo

Settembre 2012
A conclusione del progetto 'Sentieri', coordinato dall'Istituto superiore di sanità e volto a valutare l'impatto sulla salute umana in siti ad alto rischio ambientale, l'Istituto di fisiologia clinica del Cnr avvia una nuova linea di studio che analizzerà la distribuzione di malformazioni congenite e altre alterazioni neonatali nelle aree geografiche esposte

Una stagione in media

Settembre 2012
Dopo un'estate rovente, dalle previsioni dei modelli, pare che ci attendano mesi autunnali meteorologicamente più in linea con i riferimenti stagionali. Consultando i dati relativi agli ultimi 200 anni si scoprono invece alcune curiosità

La Toscana alla 'sfida della sostenibilità'

Agosto 2012
A seguito della costituzione del 'Distretto tecnologico energie rinnovabili, efficienza energetica e green economy', gli Istituti delle Aree di ricerca di Firenze e Pisa del Cnr hanno presentato tecnologie e progetti orientati alla sostenibilità ambientale nella Regione

Share Geonetwork', il portale del clima in alta quota

Luglio 2012
In occasione della conferenza delle Nazioni Unite dedicata allo sviluppo sostenibile organizzata a Rio de Janeiro, il Comitato EvK2Cnr ha presentato un innovativo sistema di monitoraggio dati in aree di alta montagna. Un'applicazione che permette di condividere dati e informazioni utili a progettare corrette politiche ambientali

Contro l'inquinamento nel Mediterraneo

Luglio 2012
Il progetto europeo Medess-4ms, è dedicato alla prevenzione dei rischi marittimi e al rafforzamento della sicurezza, specie in relazione all'avvelenamento da idrocarburi

Benvenuto Margaretamys Christinae!

Giugno 2012
E' stata battezzata così una nuova specie di mammifero, un roditore arboricolo trovato in Indonesia, nella foresta dei monti Mekkonga, a 1.500 metri sopra il livello del mare. È stato inserito nella lista degli animali a rischio estinzione

In fondo al mar...

Giugno 2012
Come nella versione disneyana della Sirenetta, molti animali marini impiegano i suoni per comunicare, per orientarsi per cacciare, per sfuggire ai predatori e per farsi notare dal potenziale partner. Il gruppo di Bioacustica dell'Iamc-Cnr di Capo Granitola studia questi segnali e gli effetti dell'inquinamento acustico sull'ecosistema marino

Quando alle scosse si aggiunge il fango

Giugno 2012
I paesi più colpiti in Emilia sono i comuni di Sant'Agostino, San Carlo e San Felice che sono sul letto del fiume Reno, poi deviato. A rischio gli edifici che sorgono in quelle aree. Un équipe di ricercatori del Cnr è sul posto per valutare la situazione della falda acquifera

Chiare, fresche e dolci acque... al Ddt

Maggio 2012
Vietato da quarant'anni, il pesticida continua a infestare terreni e bacini lacustri. È quanto emerge da studi condotti per conto della Commissione internazionale per la protezione delle acque italo-svizzere e coordinati dall'Istituto per lo studio degli ecosistemi del Cnr di Verbania-Pallanza

Pesci: se gli 'immigrati' superano gli autoctoni

Maggio 2012
Nel corso degli ultimi 20 anni sono cambiate molte cose nei nostri bacini lacustri. Nel Lago Maggiore sono 32 le specie ittiche censite e quelle alloctone prosperano

Energia pulita dal mare

Maggio 2012
Un progetto europeo mira a utilizzare le correnti del Mediterraneo per produrre elettricità tramite speciali turbine. Il fondale dello Stretto di Messina potrebbe essere il primo sito italiano adatto allo scopo

Montagne e laghi, tutto cambia. Non sempre in peggio

Aprile 2012
La rete Lter rileva gli effetti a lungo termine dei cambiamenti climatici sul territorio. Notevoli le variazioni riscontrate sulla vegetazione di alta quota e nelle acque lacustri

Con 'Esca' alla scoperta dei Poli

Febbraio 2012
Il progetto 'Esplora, conosci e scopri l'Artico' del Dipartimento terra e ambiente del Cnr promuove la conoscenza della ricerca italiana nelle aree più estreme, attraverso attività divulgative nelle scuole e in realtà culturali di tutta Italia