Press release

A ROMA SI DISCUTE IL FUTURO DELLA RICERCA: OBIETTIVO: EUROPA UNITA ANCHE NELLE SCIENZE

24/01/2001

COMUNICATO N. 6/2001

A ROMA SI DISCUTE IL FUTURO DELLA RICERCA

OBIETTIVO: EUROPA UNITA ANCHE NELLE SCIENZE

La creazione di uno spazio europeo della ricerca rappresenta uno degli obiettivi prioritari della Commissione Europea, come emerge dalla comunicazione presentata nel 2000 dal commissario Philippe Busquin e sostenuta da tutti i Paesi membri. Ma se l'obiettivo è chiaro, l'incertezza riguarda le linee guida di questo progetto e soprattutto il ruolo che l'Italia può svolgere nella definizione puntuale del prossimo programma quadro di ricerca, ormai in via di stesura.

Proprio per questo il Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica, in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche e l'Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, ha organizzato un Incontro a Roma il 25 gennaio 2001 alle ore 9,00 (CNR, P.le Aldo Moro 7) sul tema L'Italia e il futuro della ricerca europea - Giornata nazionale di preparazione al VI Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Tecnologico dell'UE.

L'Incontro vuole fare emergere le priorità tematiche della ricerca e raccogliere reazioni e suggerimenti per la definizione di un documento italiano in grado di rappresentare gli interessi e le esigenze di tutti i soggetti interessati all'attività scientifica e tecnologica: enti e organizzazioni della ricerca, industria e singoli ricercatori.

All'Incontro, che sarà aperto dal Presidente del CNR Lucio Bianco e concluso dal Ministro dell'Università e della Ricerca Ortensio Zecchino, parteciperanno tra gli altri Fabio Pistella (Presidente APRE), Antonino Cuffaro (sottosegretario MURST) e Philippe Busquin (Commissario Europeo per la Ricerca).

 

Roma, 24 gennaio 2001



News a cura dell'Ufficio Stampa

Capo ufficio stampa:
Marco Ferrazzoli
marco.ferrazzoli@cnr.it
ufficiostampa@cnr.it
06 4993 3383