Consiglio Nazionale delle Ricerche

Tipo di prodottoCuratela di traduzione
TitoloValutazione delle abilità dello studente: punti di forza e di debolezza
Anno di pubblicazione2014
FormatoElettronico
Autore/iIan Smythe traduzione a cura di: Claudia Cappa, Federica Carnovale, Sara Giulivi, Carlo Muzio
Affiliazioni autoriUniversity of Wales, Newport IFC- CNR, ISAC-CNR, DFA-SUPSI, ISAC-CNR
Autori CNR e affiliazioni
  • CLAUDIA CAPPA
Lingua/e
  • italiano
SintesiVersione tradotta e adattatta per la realtà italiana del 6° modulo del progetto europeo Dyslang. L'obiettivo di questo modulo è quello di fornire informazioni di base su come valutare le peculiarità di un allievo/studente con disturbo specifico di apprendimento, in particolare i suoi punti di forza e debolezza. La diagnosi vera e propria di un disturbo specifico è demandata a figure professionali quali logopedisti, psicologi, medici etc... Il presente modulo, dunque, intende fornire indicazioni utili, seppur non esaustive, sul ruolo di insegnante, genitori e altre figure professionali nel processo di valutazione.
Lingua sintesiita
Altra sintesi-
Lingua altra sintesi-
Pagine da1
Pagine a54
Pagine totali54
Serie/Collana-
Numero volume della serie/collana-
ISBN-
DOI-
Editore-
Edizione/Versione-
Verificato da referee-
Stato della pubblicazionePublished version
Parole chiaveDSA, dislessia
Link (URL, URI)http://dyslang.eu/elearning/pdf/module-6_ch.pdf
Titolo parallelo-
Note/Altre informazioni-
Strutture CNR
  • IFC — Istituto di fisiologia clinica
Moduli CNR-
Progetti Europei-
Allegati
  • Valutazione delle abilità dello studente: punti di forza e di debolezza
    Descrizione: Versione tradotta e adattatta per la realtà italiana del 6° modulo del progetto europeo Dyslang. L'obiettivo di questo modulo è quello di fornire informazioni di base su come valutare le peculiarità di un allievo/studente con disturbo specifico di apprendimento, in particolare i suoi punti di forza e debolezza. La diagnosi vera e propria di un disturbo specifico è demandata a figure professionali quali logopedisti, psicologi, medici etc... Il presente modulo, dunque, intende fornire indicazioni utili, seppur non esaustive, sul ruolo di insegnante, genitori e altre figure professionali nel processo di valutazione.