Consiglio Nazionale delle Ricerche

Tipo di prodottoContributo in volume
TitoloMachine language learning meets information technology
Anno di pubblicazione2003
Formato-
Tipologia di contributo in volume-
Autore/iPirrelli V. 1
Affiliazioni autori1 ILC-CNR
Autori CNR e affiliazioni
  • VITO PIRRELLI
Lingua/e-
Sintesi-
Lingua sintesi-
Altra sintesi-
Lingua altra sintesi-
Pagine da-
Pagine a-
Pagine totali-
Serie/Collana-
Titolo del volume-
Numero volume della serie/collana-
Curatore/i del volume-
ISBN-
Edizione/Versione-
DOI-
Editore
  • Angeli, Milano (Italia)
Verificato da referee-
Stato della pubblicazione-
Indicizzazione (in banche dati controllate)-
Parole chiaveApprendimento, Sistemi integrati, Semantic web, Machine Learning
Link (URL, URI)-
Titolo parallelo-
Note/Altre informazioniIl lavoro rimanda ad altri contributi dell’ILC nel settore, tra i quali: Allegrini P., Montemagni S., Pirrelli, V. 2000. Learning Word Clusters from Data Types, Atti del Coling 2000, Germania. Allegrini P., Pirrelli V., 2002. Entropia e modelli del linguaggio, in Matemáticas y tra-tamiento de corpus, S. Millán de la Cogolla, Spain. Pirrelli V. 2000. Paradigmi in Morfologia. Un approccio interdisciplinare alla flessione verbale dell’italiano, Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali, Italia. Pirrelli V., Calderone B., Herreros I., Virgilio M., 2004. Non-locality all the way through: Emergent Global Constraints in the Italian Morphological Lexicon. Atti di SIGPHON-ACL 2004, Barcellona, Spagna. Sperimentazioni applicative sono in corso per l’indicizzazione, il reperimento, la navigazione e la distribuzione personalizzata del contenuto digitale in ambito legislativo e amministrativo e per l’interazione dialogica in ambiente domotico.
Strutture CNR
  • ILC — Istituto di linguistica computazionale "Antonio Zampolli"
Moduli CNR-
Progetti Europei-
Allegati

    Dati storici
    I dati storici non sono modificabili, sono stati ereditati da altri sistemi (es. Gestione Istituti, PUMA, ...) e hanno solo valore storico.
    Area disciplinareLanguage & Linguistics
    Area valutazione CIVRScienze dell'Antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche
    CittàMilano
    CollanaIn Anna Giacalone Ramat, Eddo Rigotti, Andrea Rocci (a cura di) Linguistica e nuove professioni
    EditoreFranco Angeli
    NoteMateriali Linguistici, Università di Pavia. Franco Angeli. 140-160.
    Descrizione sintetica del prodottoL’articolo traccia un bilancio dei più recenti e innovativi sviluppi della ricerca sull’apprendimento automatico del linguaggio e ne individua le maggiori potenzialità nella crescente integrazione tra tematiche cognitive specifiche dell’acquisizione e del cambiamento del linguaggio e lo sviluppo di strumenti adattativi di nuova concezione per il Trattamento Automatico del Linguaggio, in grado di affrontare le nuove sfide tecnologiche della società della conoscenza, dai sistemi intelligenti integrati al Semantic Web. Da questo punto di vista, lo studio del linguaggio come sistema complesso “aperto” è visto come complementare (e non alternativo) rispetto al tradizionale approccio “simbolico”, basato sulla formulazione di regole logiche esplicite codificate una volta per tutte dall’esperto umano. La grande sfida della ricerca dei prossimi anni in questo settore sarà quella di perseguire una piena integrazione dei due approcci che consenta di sviluppare modelli computazionali del linguaggio come sistema comunicativo integrato, capaci di coniugare in modo ottimale i requisiti di efficienza, efficacia e flessibilità della comunicazione verbale. Le interfacce naturali uomo-macchina del futuro prossimo potranno beneficiare in misura rilevante dei risultati di queste ricerche.