Consiglio Nazionale delle Ricerche

GIULIO MASETTI

BETA
Le informazioni pubblicate in questa pagina sono gestite in completa autonomia da GIULIO MASETTI il/la quale se ne assume ogni responsabilità

Resp.le del Laboratorio GIS, Cartografia e Telerilevamento (LabGIS) del CNR-IGG. Svolge attività di progettazione, implementazione, gestione, analisi ed elaborazione in ambiente GIS di banche dati geotematiche.

Aree di interesse:

Geologia; Geomorfologia; Sottosuolo e Risorsa Idrica; Stabilità dei versanti; Sistemi Informativi Geografici (GIS); Cartografia geotematica; Telerilevamento


Contatti

Telefono: 050 6213275
Recapito: Via G. Moruzzi, 1 - 56124 Pisa

Esperienze lavorative

Tecnologo
Datore di lavoro: CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche - Via G. Moruzzi, 1 - 56124 Pisa
Sito web ente: http://www.igg.cnr.it
Frequenza: 07/2010 - oggi

Acquisizione, interpretazione, gestione ed elaborazione informatica di dati geografici georiferiti, di superficie e di sottosuolo, in ambito geologico, idrogeologico e geomorfologico; redazione, informatizzazione e allestimento delle relative cartografie geotematiche; stesura di pubblicazioni e rapporti tecnico-scientifici; partecipazione a congressi con poster e comunicazioni. Responsabile del Laboratorio GIS, Cartografia e Telerilevamento.


Assegnista di Ricerca
Datore di lavoro: CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche - Via G. Moruzzi, 1 - 56124 Pisa
Sito web ente: http://www.igg.cnr.it
Frequenza: 01/2006 - 06/2010

Studi a carattere geologico, geomorfologico e idrogeologico attinenti la stabilità dei versanti, il sottosuolo e la risorsa idrica. Progettazione e implementazione delle banche dati di progetto; redazione, informatizzazione e allestimento delle relative cartografie geotematiche. Stesura di pubblicazioni e rapporti tecnico-scientifici e partecipazione a congressi nazionali e internazionali con poster e comunicazioni.


Incarico professionale
Datore di lavoro: IGG - Istituto di geoscienze e georisorse - Via G. Moruzzi, 1 - 56124 Pisa
Sito web ente: http://www.igg.cnr.it
Frequenza: 03/2004 - 12/2005

Informatizzazione delle banche dati geologiche e geomorfologiche di 33 sezioni della Carta Geologica della Regione Toscana in scala 1:10.000, restituite nel formato e00 di Arc/Info, nell'ambito dell'Accordo di Programma stipulato tra l'IGG e la Regione Toscana per la realizzazione della Carta Geologica Regionale alla scala 1:10.000 e dei relativi Fogli alla scala 1:50.000 della nuova cartografia geologica nazionale (Progetto CARG); allestimento per la stampa delle banche dati informatizzate attraverso la realizzazione dei relativi layout in formato pdf.


Incarico professionale
Datore di lavoro: Regione Emilia-Romagna - Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli - V.le Silvani 4/3 - 40122 Bologna
Frequenza: 06/2003 - 02/2004

Analisi fotogrammetrica dei lineamenti geologici e geomorfologici del Foglio 251 "Porretta Terme" finalizzata alla realizzazione della nuova Carta Geologica d'Italia in scala 1:50.000 (Progetto CARG) e delle corrispondenti carte geologiche regionali alla scala 1:10.000 (Progetto Cartografia Geologica della Regione Emilia-Romagna e nuova Carta Geologica della Regione Toscana). Partecipazione alla realizzazione dei 16 Originali d'Autore geologico-geomorfologici allestiti alla scala 1:10.000.


Iscritto al Dottorato di ricerca in Scienze e Tecnologie applicate all'Ambiente
Datore di lavoro: Università di Siena - Dipartimento di Scienze Ambientali - Via Mattioli, 4 - 53100 Siena
Frequenza: 09/2001 - 05/2003

Attività di ricerca nell'ambito delle tecnologie innovative per la gestione del territorio. Titolo della ricerca: "I sistemi informativi territoriali (GIS) ed il telerilevamento nell'ambito della valutazione del rischio ambientale e della gestione del territorio: metodologie di valutazione e di monitoraggio del dissesto idrogeologico".


Borsa di studio
Datore di lavoro: Università di Siena - Dipartimento di Scienze della Terra - Via Laterina, 8 - 53100 Siena
Frequenza: 01/2000 - 08/2001

Partecipazione alla realizzazione della Carta Geologica d'Italia alla scala 1:50.000 (Progetto CARG - Fogli 249, 260 e 266) e della cartografia geologica e geomorfologica alla scala 1:10.000 della Regione Marche e della Regione Toscana: rilevamento geologico e geomorfologico; fotointerpretazione; informatizzazione di cartografia geologica e geomorfologica. Studi a carattere geologico, geomorfologico e geologico-tecnico finalizzati all'analisi delle condizioni di franosità di centri abitati instabili.



Attività

Partecipazione a progetti scientifici, campagne di rilevamento, commesse o moduli/attività/sottoprogetti

ASTERIS - Adaptation to Saltwater inTrusion in sEa level Rise Scenarios

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 01/2019 - oggi

Programma Interreg V A Italia-Croazia, ID Project n. 10048765. Approfondimento e aggiornamento delle conoscenze relative alle situazioni presenti e future di ingressione salina; definizione delle necessità e dei limiti relativi alla gestione delle acque sotterranee costiere in determinati scenari di rischio; identificazione delle corrette azioni per uno sfruttamento sostenibile degli acquiferi costieri. Il progetto prevede tre casi di studio riguardanti altrettante aree critiche: l'area di Ravenna l'area di Fano e quella del delta del Neretva (Dubrovnik-Neretva, Croazia).

Attività svolta: pianificazione a supporto delle campagne di campionamento delle acque superficiali e sotterranee per la raccolta dei dati fisici, chimici ed isotopici.

Accordo di collaborazione per attività di ricerca

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 10/2018 - oggi
Organizzazioni coinvolte: CNR-IGG; UNIONE VALDERA;

Studio geologico e geomorfologico dei bacini della Val di Fine e Volterra-Cerbaie (provincia di Pisa). Approfondimento del quadro conoscitivo geologico, geomorfologico, litologico-tecnico e idrogeologico nell'ambito della pianificazione territoriale intercomunale (Unione dei Comuni della Valdera) e dei singoli Comuni associati, finalizzato alla tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio ambientale locale e ad una corretta gestione del territorio.

Attività svolta: raccolta ed omogeneizzazione dei dati geologici, geomorfologici, litologico-tecnici ed idrogeologici esistenti; realizzazione delle carte di sintesi propedeutiche alle ricerche ed agli approfondimenti scientifici oggetto dell'accordo; informatizzazione dei dati, implementazione della banca dati di progetto e restituzione a stampa degli elaborati prodotti.

Metodologie integrate per la gestione e la salvaguardia della risorsa idrica

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 03/2019 - oggi
Organizzazioni coinvolte: CNR-IGG; SOCIETà METROPOLITANA ACQUE TORINO (SMAT);

Miglioramento della gestione del ciclo idrico integrato attraverso la determinazione e valutazione dello stato degli approvvigionamenti in termini di stabilità ed affidabilità qualitativa e quantitativa a breve e medio termine. Individuazione di specifiche aree di interesse per le quali caratterizzare il sistema acquifero multistrato attraverso la raccolta di dati geologico-stratigrafici, idrogeologici e geochimico-isotopici, la definizione di un modello concettuale della circolazione idrica e lo sviluppo di un modello numerico di media scala del flusso idrico sotterraneo pervenendo alla delimitazione delle aree di alimentazione dei campi pozzi gestiti dalla Società SMAT e all'individuazione dei possibili percorsi di trasferimento di sostanze inquinanti.

Attività svolta: implementazione e gestione della banca dati di progetto; definizione delle metodologie per la ricostruzione del modello idrostratigrafico del sottosuolo dell'area di indagine; elaborazione del modello idrostratigrafico di sottosuolo propedeutica all'implementazione del modello numerico di flusso; campionamento delle acque sotterranee per le analisi chimiche ed isotopiche.

Realizzazione di un sistema di monitoraggio preventivo dello stato quantitativo delle risorse idriche destinate all'uso idropotabile basato su previsioni meteorologiche, climatologiche e idrogeologiche

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 03/2017 - oggi
Organizzazioni coinvolte: AUTORITA' IDRICA TOSCANA . CONFERENZA TERRITORIALE N.2 "BASSO VALDARNO"; CNR-IGG;

Realizzazione di un sistema di monitoraggio preventivo dello stato quantitativo delle risorse idriche destinate all'uso idropotabile basato su previsioni meteorologiche, climatologiche e idrogeologiche attraverso lo sviluppo di modelli previsionali della disponibilità delle acque sotterranee. Sviluppo di modelli numerici su sistemi acquiferi e loro utilizzo al fine di una gestione sostenibile della risorsa idropotabile in previste condizioni climatiche. Il Progetto, di durata triennale, trova applicazione in due casi di studio riferiti a differenti contesti idrogeologici: complessi rocciosi a permeabilità dominante per fratturazione e carsismo (settore Nord-occidentale delle Alpi Apuane) e sistemi acquiferi multistrato insediati in terreni prevalentemente permeabili per porosità (Valdarno inferiore - zona Empoli).

Attività svolta: individuazione e delimitazione dei bacini idrografici di progetto relativi ai due casi di studio; analisi delle serie temporali meteo-climatiche disponibili, eseguita in ambiente GIS con procedure semi-automatiche attraverso la messa a punto di apposite routine e tool iterativi in linguaggio python, restituendo le serie giornaliere di precipitazione e temperatura per ciascuno dei bacini idrografici individuati; elaborazione di un modello concettuale idrostratigrafico del sottosuolo del Valdarno inferiore - zona Empoli - e costruzione in solido del relativo modello idrostrutturale, propedeutica all'implementazione di un modello numerico di flusso basato sul codice di calcolo Modflow (USGS).

Banca dati geomorfologica delle province di Livorno e Siena (settore NO) in scala 1:10.000

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Referente tecnico CNR-IGG
Perodo di partecipazione all'attività: 07/2018 - 05/2019
Organizzazioni coinvolte: CNR-IGG; CONSORZIO LAMMA; REGIONE TOSCANA; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA;

Raccolta, reinterpretazione e omogeneizzazione dei dati disponibili per territori con diversi livelli di conoscenza geomorfologica attraverso fotointerpretazione ed utilizzo dei dati LIDAR; costituzione della Banca Dati Geomorfologica della Regione Toscana secondo le specifiche tecniche definite dalla legenda geomorfologica regionale.

Attività svolta: Raccolta, analisi, verifica ed omogeneizzazione dei dati geomorfologici disponibili per la porzione di territorio sottesa da 156 sezioni alla scala 10.000 ricadenti nel territorio delle province di Livorno e Siena attraverso fotointerpretazione ed utilizzo dei dati LIDAR; realizzazione della Banca Dati Geomorfologica delle province di Livorno e Siena secondo le specifiche tecniche definite dalla legenda geomorfologica regionale.

Studio degli impatti del cambiamento climatico sui corpi idrici sotterranei di approvvigionamento per scopi idropotabili in area torinese

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 02/2016 - 02/2019
Organizzazioni coinvolte: CNR-IGG; POLITECNICO DI TORINO; SOCIETà METROPOLITANA ACQUE TORINO (SMAT);

Valutazione, alla scala del territorio servito da SMAT e con un orizzonte temporale decennale/ventennale, della vulnerabilità ai cambiamenti climatici delle risorse idriche sotterranee utilizzate per scopi idropotabili e la loro interazione con le acque superficiali, pervenendo ad una stima della ricarica degli acquiferi e delle quantità e qualità della risorsa idrica sotterranea in diversi scenari di cambiamento climatico.

Attività svolta: individuazione e delimitazione dei 31 bacini idrografici di progetto sottesi dalle stazioni idrometriche della rete di monitoraggio ARPA, unità territoriali di riferimento per la valutazione del bilancio idrologico; analisi delle serie temporali meteo-climatiche disponibili, eseguita in ambiente GIS con procedure semi-automatiche attraverso la messa a punto di apposite routine e tool iterativi in linguaggio python, restituendo le serie giornaliere di precipitazione e temperatura per ciascuno dei 31 bacini idrografici individuati; controllo della coerenza e della consistenza dei dati ottenuti rispetto agli output del modello idrologico.

Accordo di collaborazione scientifica tra Regione Toscana e Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Responsabile scientifico CNR-IGG
Perodo di partecipazione all'attività: 02/2016 - 04/2018
Organizzazioni coinvolte: CNR-IGG; REGIONE TOSCANA;

Supporto tecnico-scientifico alla Regione Toscana, partner del Progetto EU Horizon 2020 "Freewat", consistente nello svolgimento delle attività previste dal WP4, di cui RT è leader; sperimentazione della piattaforma FREEWAT (ambiente di modellazione GIS integrato, open source e di dominio pubblico per la simulazione di quantità e qualità delle acque superficiali e sotteranee con un modelo di gestione delle risorse idriche e pianificazione integrata) sul caso di studio rappresentato dal sistema acquifero della Piana di Follonica.

Attività svolta: elaborazione del modello concettuale e implementazione del modello numerico di flusso del sistema acquifero della Piana di Follonica; partecipazione a focus group locali attivati con i principali attori interessati alla gestione della risorsa idrica (autorità di bacino, consorzi di bonifica, gestore del servizio idrico, associazioni industriali e agricoltori, associazioni di protezione ambientale, industrie, aziende, etc.).

Progetto di interesse NextData

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 2018 - 2018

Organizzazione di un sistema nazionale per la raccolta, conservazione accessibilità e diffusione dei dati ambientali e climatici in aree montane e marine; monitoraggio climatico e ambientale in regioni di alta quota, ricostruzioni climatiche per gli ultimi millenni in Italia e proiezioni climatiche per i prossimi decenni in aree montane per la valutazione degli impatti del cambiamento climatico. WP 1.2 Risorse idriche sotterranee in ambiente montano e pedemontano: monitoraggio e stima del contenuto d'acqua e delle caratteristiche chimico-fisiche degli acquiferi in specifiche aree montane e pedemontane italiane (Alpi Apuane-Appennino, Monte Amiata, area piemontese), in collaborazione con aziende di gestione e distribuzione dell'acqua potabile; definizione dei modelli concettuali degli acquiferi sulla base di una comparazione degli aspetti fisici e chimici, affrontando anche specifiche problematiche sulla qualità delle acque; valutazione dei valori di fondo naturale degli elementi tossici indesiderati; sviluppo di modelli numerici (empirici e fisicamente basati) la cui calibrazione si basa su dati sperimentali di monitoraggio.

Attività svolta: individuazione e delimitazione dei bacini idrografici di progetto.

Gestione, manutenzione e aggiornamento del DB Geologico della Regione Toscana

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Referente tecnico CNR-IGG
Perodo di partecipazione all'attività: 02/2017 - 12/2017
Organizzazioni coinvolte: CNR-IGG; CONSORZIO LAMMA; REGIONE TOSCANA;

Perfezionamento dei livelli informativi "Elementi geologici" e "Banca Dati indagini geotematiche" del Database Geologica della Regione Toscana attraverso l'acquisizione di nuovi dati ed il controllo ed elaborazione di quelli esistenti.

Attività svolta: verifiche di coerenza tra la geologia di superficie descritta dal DB Geologico e quella della banca dati geologica regionale, eseguite in corrispondenza delle aree di affioramento in quanto luogo di osservazioni geologiche dirette e dunque elementi chiave della carta geologica interpretata; verifiche della consistenza della geologia di superficie descritta dal DB Geologico regionale con le informazioni derivanti da altri progetti, in particolare con i dati strutturali derivanti dallo studio del sistema acquifero in roccia "Arenarie di avanfossa della Toscana nord-orientale" e con quelli contenuti nella Banca Dati Micropaleontologici di superficie; acquisizione dei nuovi dati stratigrafici ed idrogeochimici disponibili per l'area della Versilia e informatizzazione dei dati stratigrafici contenuti nella banca dati regionale "Indagini Geotematiche" (BDIG), al fine di renderne possibile l'utilizzo nell'ambito dei progetti di caratterizzazione della risorsa idrica.

CIS e risorsa idrica. Approfondimento e sviluppo delle conoscenze riguardanti i sistemi acquiferi regionali.

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 02/2016 - 11/2017
Organizzazioni coinvolte: CNR-IGG; CONSORZIO LAMMA; REGIONE TOSCANA;

Approfondimento delle conoscenze riguardanti i sistemi acquiferi regionali e le loro caratteristiche idrodinamiche attraverso l'elaborazione di modelli concettuali della circolazione idrica e l'implementazione di modelli numerici capaci di descrivere e simulare la dinamica dei sistemi acquiferi. Sviluppo dei modelli numerici di flusso (codice di calcolo Modflow, USGS) dei corpi idrici "Pianura di Follonica" e "Versilia e Riviera Apuana".

Attività svolta: reperimento, gestione, analisi ed elaborazione di banche dati geologico-stratigrafiche, di superficie e di sottosuolo; caratterizzazione geometrica e idrostrutturale di corpi idrici sotterranei insediati in mezzi porosi e in mezzi fratturati attraverso l'interpretazione e correlazione di dati litostratigrafici e geologico-strutturali; realizzazione di modelli 3D "in solido" del sottosuolo rappresentativi dell'assetto idrostrutturale dei sistemi acquiferi insediati in mezzi porosi e propedeutici all'implementazione dei modelli numerici di flusso; calcolo dei volumi dei diversi orizzonti costituenti lo stacking idrostrutturale e definizione della loro composizione granulometrica; calcolo dei volumi saturi e insaturi rispetto alle superfici piezometriche ricostruite; ricostruzione delle superfici di tetto e di letto dei sistemi acquiferi in roccia; sviluppo e manutenzione delle banche dati di progetto (Banca Dati dei Corpi Idrici Sotterranei della Regione Toscana; Banca Dati Sottosuolo).

Manutenzione, implementazione e gestione banche dati geologiche

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Referente tecnico CNR-IGG
Perodo di partecipazione all'attività: 02/2016 - 12/2016
Organizzazioni coinvolte: CNR-IGG; CONSORZIO LAMMA; REGIONE TOSCANA;

Revisione dei dati geografici ed analitici prodotti nell'ambito delle attività di caratterizzazione geologica, idrogeologica e geochimica dei 66 corpi idrici sotterranei della Regione Toscana, garantendo l'omogeneità delle strutture dati e dei sistemi di riferimento e la congruità con le altre banche dati regionali; pubblicazione dei dati nell'ambito dell'Infrastruttura Geografica della Regione Toscana (S.I.T.A. - Sistema Informativo Territoriale e Ambientale).

Attività svolta: costituzione della Banca Dati dei Corpi Idrici Sotterranei della Regione Toscana (BD-CIS) attraverso la definizione della struttura dati e la sua popolazione con i dati geografici ed analitici prodotti. Integrazione della banca dati con le ricostruzioni tridimensionali dei sistemi multistrato degli acquiferi regionali insediati in mezzi porosi, rappresentati mediante geovolumi e attraverso le superfici di tetto e di letto degli orizzonti idrostratigrafici individuati.

Realizzazione di una banca dati geochimici come strumento per la definizione di un protocollo finalizzato alla valutazione dei valori di fondo naturale (geochemical baseline).

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 09/2012 - 04/2015
Organizzazioni coinvolte: ARPAT - AGENZIA REGIONALE PROTEZIONE AMBIENTALE; CONSORZIO LAMMA; IGG CNR; REGIONE TOSCANA; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PISA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA;

Realizzazione di un Database Geochimico Regionale capace di raccogliere tutta l'informazione derivante dalle analisi geochimiche (composizionale e isotopica) di differenti matrici geologiche, solide, liquide o gassose, effettuate nel tempo sul territorio della Regione Toscana da parte dei diversi soggetti istituzionali; definizione di un protocollo condiviso per la definizione dei valori di base (valori del fondo geochimico) per elementi e composti chimici, a partire dalla fase di campionamento, a quella analitica e fino alla analisi statistica e geostatistica dei dati.

Attività svolta: contributo alla strutturazione della banca dati geochimici regionale "Geobasi". Contributo alla caratterizzazione geologica, idrogeologica e geochimica dell'area pilota di progetto, individuata nella Piana di Scarlino-Follonica (GR): raccolta ed analisi dei dati di base geologici disponibili; implementazione di un geodatabase di progetto contenente le informazioni di carattere geologico-stratigrafico, idrogeologico e tecnico delle 481 opere raccolte ed ubicate nell'area di studio; analisi dei dati e realizzazione di un modello stratigrafico del sottosuolo dell'area; individuazione dei principali orizzonti idrostrutturali e stima della loro granulometria; supporto alla pianificazione delle campagne di monitoraggio piezometrico.

Sviluppo delle ricostruzioni geometriche, idrogeochimiche e idrogeologiche dei corpi idrici sotterranei (CIS) volte alla caratterizzazione della risorsa idrica

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 10/2011 - 03/2015
Organizzazioni coinvolte: CONSORZIO LAMMA; IGG CNR; REGIONE TOSCANA;

Realizzazione, gestione ed implementazione di banche dati geologico-stratigrafiche ed idrogeologiche finalizzate alla caratterizzazione geometrica e idrostrutturale dei 66 Corpi Idrici Sotterranei della Regione Toscana (CIS); realizzazione di modelli in solido del sottosuolo; definizione e sviluppo di metodologie per stimare la risorsa idrica contenuta nel sistema acquifero attraverso il calcolo dei volumi dei diversi orizzonti costituenti lo stacking idrostrutturale e la definizione della loro composizione granulometrica.

Attività svolta: gestione, analisi ed elaborazione di banche dati geologico-stratigrafiche, di superficie e di sottosuolo; caratterizzazione geometrica e idrostrutturale di corpi idrici sotterranei insediati in mezzi porosi e in mezzi fratturati attraverso l'interpretazione e correlazione di dati litostratigrafici e geologico-strutturali; realizzazione di modelli 3D "in solido" del sottosuolo rappresentativi dell'assetto idrostrutturale dei sistemi acquiferi insediati in mezzi porosi e propedeutici all'implementazione di modelli numerici di flusso; calcolo dei volumi dei diversi orizzonti costituenti lo stacking idrostrutturale e definizione della loro composizione granulometrica; calcolo dei volumi saturi e insaturi rispetto alle superfici piezometriche ricostruite; ricostruzione delle superfici di tetto e di letto dei sistemi acquiferi in roccia; progettazione, sviluppo e manutenzione delle banche dati di progetto (Banca Dati dei Corpi Idrici Sotterranei della Regione Toscana; Banca Dati Sottosuolo); redazione dei rapporti tecnici; disseminazione dei risultati ottenuti attraverso la stesura di pubblicazioni e la partecipazione a congressi.

Delimitazione delle Zone di Protezione Risorse Idriche destinate al consumo umano

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 09/2009 - 02/2014
Organizzazioni coinvolte: AUTORITà DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE AATO1 - TOSCANA NORD; AUTORITà DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE AATO2 - BASSO VALDARNO; AUTORITà DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE AATO3 - MEDIO VALDARNO; AUTORITà DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE AATO4 - ALTO VALDARNO; AUTORITà DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE AATO5 - TOSCANA COSTA; AUTORITà DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE AATO6 - OMBRONE; CONSORZIO LAMMA; IGG CNR; REGIONE TOSCANA;

Acquisizione, gestione, analisi ed elaborazione di banche dati di carattere geologico, stratigrafico e idrogeologico volte alla delimitazione delle "Zone di Protezione" di 18 captazioni idropotabili strategiche ubicate in siti regionali di interesse specifico. I risultati ottenuti, integrati con quelli dei gruppi di lavoro che si occupano dell'elaborazione dei dati idrodinamici, idrochimici e isotopici ai fini della comprensione dei circuiti idrici sotterranei, hanno permesso di definire per ciascun sito di interesse le aree di ricarica e le zone di riserva, ovvero le porzioni di acquifero contenenti risorse idriche con caratteristiche quali-quantitative favorevoli all'approvvigionamento idropotabile.

Attività svolta: gestione, analisi ed elaborazione delle banche dati geologico-stratigrafiche regionali di superficie (continuum territoriale geologico; carta geologica regionale geo10k) e di sottosuolo (banca dati sottosuolo e risorsa idrica IGG-SRI); acquisizione di nuovi dati stratigrafici, piezometrici e idrodinamici provenienti dai gestori idrici e dalle AATO; strutturazione dei dati elaborati all'interno delle banche dati di progetto; contributo alla redazione del rapporto tecnico.

Progetto CNR per il Mezzogiorno "Atlante geotermico". Caratterizzazione, classificazione e mappatura di risorse geotermiche convenzionali e non convenzionali per produzione di energia elettrica nelle regioni del Mezzogiorno d'Italia.

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Sito web attività: http://mezzogiorno.cnr.it/
Perodo di partecipazione all'attività: 10/2012 - 05/2013
Organizzazioni coinvolte: IAMC - ISTITUTO PER L'AMBIENTE MARINO COSTIERO; IGAG - ISTITUTO DI GEOLOGIA AMBIENTALE E GEOINGEGNERIA; IGG - ISTITUTO DI GEOSCIENZE E GEORISORSE; IMAA - ISTITUTO DI METODOLOGIE PER L'ANALISI AMBIENTALE; IREA - ISTITUTO PER IL RILEVAMENTO ELETTROMAGNETICO DELL'AMBIENTE; IRPI - ISTITUTO DI RICERCA PER LA PROTEZIONE IDROGEOLOGICA; IRSA - ISTITUTO DI RICERCA SULLE ACQUE; IRSA - ISTITUTO DI RICERCA SULLE ACQUE;

Definizione della vocazione geotermica di 9 regioni del Sud d'Italia attraverso la realizzazione di un atlante aggiornato delle risorse geotermiche e l'individuazione su base geologica e geodinamica di quelle utilizzabili per la produzione di energia geotermoelettrica attraverso sistemi sia convenzionali (idrotermali) sia non-convenzionali (EGS, vulcano-magmatici, geopressurizzati, supercritici, salamoie calde). Progetto svolto in collaborazione con le Università locali, ISPRA e INGV.

Attività svolta: partecipazione al WP1, Task 1.1, svolgendo attività di "sintesi dei dati geologico-strutturali disponibili presso gli istituti CNR e in letteratura" e di "valutazione generale dei sistemi geologici, zone di faglia e di circolazione profonda", attraverso la realizzazione di un modello solido della successione carbonatica mesozoica-terziaria della Regione Puglia, costruito sulla base delle indicazioni derivanti dall'interpretazione dei dati di letteratura disponibili (dati di pozzo, profili sismici) e di numerose sezioni geologiche interpretative.

Raccolta dati e predisposizione metodologie finalizzate all'aggiornamento del "Continuum geologico" della Regione Toscana"

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 09/2012 - 03/2013
Organizzazioni coinvolte: CONSORZIO LAMMA; IGG CNR; REGIONE TOSCANA;

Analisi del Database geologico regionale finalizzata all'individuazione di errori e criticità ed al suo miglioramento; predisposizione delle opportune metodologie.

Attività svolta: analisi del Database geologico regionale nell'ambito del processo di caratterizzazione dei corpi idrici sotterranei della Regione Toscana attraverso il confronto sistematico tra il continuum territoriale e la preesistente carta geologica geo10k; correzione delle incongruenze rilevate a carico sia della parte geografica sia della parte informativa della banca dati e compilazione delle schede tecniche previste.

Programma Operativo Regionale (POR FESR 2007/2013) CREA (Sistema di Cartucce Reattive per gli Effluenti Acidi di miniera)

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 10/2011 - 02/2012
Organizzazioni coinvolte: IGG CNR; MASSA SPIN-OFF SRL; UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE;

Programma POR/FESR 2007-2013. Messa a punto un sistema di cartucce reattive compatto e modulare che consentisse di trattare le acque di drenaggio acido e circumneutrale di miniera, caratterizzate da bassi pH, alti contenuti di metalli disciolti (Fe in primis) ed alti contenuti di solfato disciolto.

Attività svolta: partecipazione alla caratterizzazione geologica, idrogeologica e geochimica delle aree minerarie dismesse della Regione Toscana interessate da drenaggio di miniera (Obiettivo 2), fornendo l'inquadramento geologico delle 45 aree individuate.

Programma Operativo Regionale (POR FESR 2007-2013) ZEBU (Zero-Emission CH4-poor Biogas Utilization through mineral carbonation)

Posizione lavorativa: Assegnista di Ricerca
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 01/2010 - 12/2011
Organizzazioni coinvolte: IGG CNR; MASSA SPIN-OFF SRL; WEST SYSTEMS;

Programma POR/FESR 2007-2013 - Riduzione delle emissioni di CO2 dalle discariche in atmosfera attraverso la carbonatazione minerale del serpentino e valutazione della fattibilità dell'utilizzo a fini energetici del biogas povero in CH4 risultante dal processo.

Attività svolta: ricerche di carattere geologico finalizzate all'individuazione delle varietà serpentinitiche presenti nelle aree estrattive della Toscana e ad una stima delle volumetrie disponibili per l'estrazione.

Realizzazione della Banca Dati dei Corpi Idrici Sotterranei Significativi della Regione Toscana

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 07/2008 - 11/2011
Organizzazioni coinvolte: CNR-IGG; CONSORZIO LAMMA; REGIONE TOSCANA;

Caratterizzazione stratigrafica, idrogeologica e geochimica dei 45 Corpi Idrici Sotterranei Significativi della Regione Toscana (CISS) individuati dalla DGRT 225/2003, definendo le caratteristiche idrostrutturali, piezometriche e idrogeochimiche dei sistemi acquiferi regionali, individuandone le principali componenti di alimentazione e pervenendo ad una stima della risorsa idrica contenuta.

Attività svolta: gestione, analisi ed elaborazione di banche dati geologico-stratigrafiche, di superficie e di sottosuolo; caratterizzazione geometrica e idrostrutturale di corpi idrici sotterranei insediati in mezzi porosi e in mezzi fratturati attraverso l'interpretazione e correlazione di dati litostratigrafici e geologico-strutturali; realizzazione di modelli 3D "in solido" del sottosuolo rappresentativi dell'assetto idrostrutturale dei sistemi acquiferi insediati in mezzi porosi e propedeutici all'implementazione di modelli numerici di flusso; definizione e sviluppo di metodologie per la stima della risorsa idrica contenuta nel sistema acquifero attraverso il calcolo dei volumi dei diversi orizzonti costituenti lo stacking idrostrutturale e la definizione della loro composizione granulometrica; calcolo dei volumi saturi e insaturi rispetto alle superfici piezometriche ricostruite; ricostruzione delle superfici di tetto e di letto dei sistemi acquiferi in roccia; progettazione, sviluppo e manutenzione della banca dati di progetto (Banca Dati dei Corpi Idrici Sotterranei della Regione Toscana); redazione dei rapporti tecnici; disseminazione dei risultati ottenuti attraverso la stesura di pubblicazioni e la partecipazione a congressi.

Realizzazione della Banca Dati del Progetto "Cartografia regionale di stabilità dei versanti e dei depositi superficiali"

Posizione lavorativa: Assegnista di Ricerca
Ruolo: Responsabile scientifico CNR-IGG
Perodo di partecipazione all'attività: 01/2010 - 07/2010
Organizzazioni coinvolte: CONSORZIO LAMMA; IGG CNR; REGIONE TOSCANA; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA;

Realizzazione della Banca Dati del Progetto "Cartografia regionale di stabilità dei versanti e dei depositi superficiali" e sua implementazione all'interno del Continuum geologico della Regione Toscana.

Attività svolta: realizzazione di un continuum territoriale della Banca Dati di progetto attraverso l'informatizzazione di 40 Originali d'Autore in scala 1:10.000 della Cartografia regionale di stabilità dei versanti e dei depositi superficiali appartenenti ai fogli 276, 277 (pars) e 288; aggiornamento del continuum territoriale geologico della Regione Toscana attraverso l'implementazione della banca dati realizzata.

Realizzazione della Cartografia di stabilità dei versanti relativa ad una quota parte del territorio toscano.

Posizione lavorativa: Assegnista di Ricerca
Ruolo: Responsabile scientifico
Perodo di partecipazione all'attività: 07/2008 - 07/2010
Organizzazioni coinvolte: CONSORZIO LAMMA; IGG CNR; REGIONE TOSCANA; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PISA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA;

Realizzazione di una Cartografia regionale di stabilità dei versanti attraverso l'analisi fotogrammetrica dei lineamenti geomorfologici regionali e la ristrutturazione e omogeneizzazione delle informazioni relative ai fenomeni franosi contenuti nell'Inventario dei Fenomeni Franosi in Italia (I.F.F.I.) e nella Banca Dati Geologica regionale alla scala 1:10.000.

Attività svolta: revisione e aggiornamento dei movimenti gravitativi e dei depositi di versante ("coperture") attraverso l'analisi fotogrammetrica dei lineamenti geomorfologici della porzione di territorio regionale corrispondente ai fogli 286, 295, 305, 316, 317, 318, 328, 329, 330, MON (Montecristo) e CAP (Capraia), per una superficie complessiva di circa 6650 kmq; redazione di 87 originali d'Autore in scala 1:10.000 della Cartografia regionale di stabilità dei versanti ed informatizzazione delle banche dati di quelli costituenti il foglio 286; revisione e aggiornamento della Carta Geologica della Regione Toscana.

Collaborazione scientifica finalizzata all'interpretazione geologico-geomorfologica del territorio degli abitati di Torrio (PC) e Roccamurata (PR).

Posizione lavorativa: Assegnista di Ricerca
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 01/2008 - 03/2010
Organizzazioni coinvolte: IGG CNR; REGIONE EMILIA ROMAGNA - DIREZIONE GENERALE AMBIENTE E DIFESA DEL SUOLO E DELLA COSTA - SERVIZIO GEOLOGICO, SISMICO E DEI SUOLI;

Studi di carattere geologico, geomorfologico e geologico-tecnico finalizzati all'analisi delle condizioni di franosità di centri abitati instabili della Regione Emilia-Romagna dichiarati da trasferire o da consolidare.

Attività svolte: predisposizione delle indagini geognostiche; analisi di foto aeree e di altre immagini spaziali ortorettificate per la definizione dei lineamenti geologico-strutturali e dei caratteri geomorfologici e antropici del territorio; rilevamento geologico e geomorfologico di dettaglio (scala 1:5.000) di un congruo intorno dei centri abitati, eseguito caratterizzando lo stato di attività dei diversi processi morfogenetici e distinguendo tra roccia affiorante e roccia subaffiorante secondo le modalità del Progetto Nazionale CARG; analisi dei dati di sottosuolo disponibili e di quelli acquisiti; interpretazione degli elaborati derivanti dall'esecuzione delle indagini geofisiche(tomografia elettrica e sismica a rifrazione); interpretazione dei dati derivanti dalle censimento delle opere idrauliche e delle lesioni agli edifici ed alle infrastrutture (scala 1:2000); definizione dell'evoluzione morfogravitativa dell'area di studio; redazione degli originali d'Autore delle cartografie geologiche e geotematiche, comprensive di sezioni longitudinali; informatizzazione delle banche dati geologiche e geomorfologiche; allestimento per la stampa degli elaborati cartografici di progetto; redazione del rapporto finale. I risultati ottenuti sono stati oggetto di presentazioni sia presso le amministrazioni locali sia in occasione di congressi internazionali.

Integrazione della banca dati geologica con altre banche dati reperibili presso i dipartimenti e le agenzie regionali con lo sviluppo di applicazioni relative alla gestione della risorsa acqua

Posizione lavorativa: Assegnista di Ricerca
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 01/2006 - 04/2009
Organizzazioni coinvolte: FONDAZIONE PER LA METEOROLOGIA APPLICATA; IGG CNR; REGIONE TOSCANA;

Costituzione di un quadro conoscitivo omogeneo finalizzato alla tutela e gestione della risorsa idrica sotterranea regionale attraverso la caratterizzazione geologico-stratigrafica dei 45 Corpi Idrici Sotterranei Significativi (CISS) individuati dalla DGRT 225/2003 sul territorio della Regione Toscana: perimetrazione di dettaglio, realizzata sulla base della Carta Geologica regionale e delle banche dati stratigrafiche disponibili, e ricostruzione in profondità delle geometrie delle superfici limite.

Attività svolta: gestione, analisi ed elaborazione delle banche dati geologico-stratigrafiche regionali di superficie (carta geologica regionale geo10k) e di sottosuolo (SIRA DBgeo); interpretazione e correlazione di dati litostratigrafici e geologico-strutturali; definizione dell'estensione areale dei corpi idrici (perimetrazione); ricostruzione delle superfici di tetto e di letto dei sistemi acquiferi, restituite per isobate, e dello spessore della copertura impermeabile, restituito per isopache; strutturazione della banca dati di progetto e suo popolamento; contributo alla redazione del rapporto tecnico.

Realizzazione delle banche dati tematiche litotecnica descrittiva, permeabilità, geomorfologia, derivate dalle banche dati geologici

Posizione lavorativa: Assegnista di Ricerca
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 01/2006 - 04/2009
Organizzazioni coinvolte: FONDAZIONE PER LA METEOROLOGIA APPLICATA; IGG CNR; REGIONE TOSCANA;

Progettazione e sviluppo di carte e banche dati geotematiche (geomorfologia, litotecnica descrittiva, permeabilità) derivate dalla Carta Geologica della Regione Toscana alla scala 1:10.000.

Attività svolta: riclassificazione delle unità litostratigrafiche e/o delle successioni dei sintemi e subsintemi di legenda presenti nella banca dati geologica regionale sia sulla base del comportamento meccanico sia sulla base delle loro caratteristiche di permeabilità (grado e tipo). Riclassificazione delle formazioni del "substrato" secondo classi litogeomorfologiche derivate su base litologica in funzione del tipo di risposta ai processi morfogenetici principali. Omogeneizzazione dei criteri classificativi relativi ai fenomeni franosi censiti dalla carta geologica regionale. Realizzazione di 586 sezioni della Carta Geomorfologica regionale in scala 1:10.000, allestite per la stampa, e di 596 banche dati "Litotecnica descrittiva" e "Permeabilità" corrispondenti ad altrettanti sezioni della Carta Tecnica Regionale.

Studio geologico finalizzato all'ampliamento dei corpi idrici sotterranei significativi in roccia e all'individuazione di nuovi

Posizione lavorativa: Assegnista di Ricerca
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 01/2006 - 11/2007
Organizzazioni coinvolte: IGG CNR; REGIONE TOSCANA - SETTORE TUTELA ACQUE INTERNE E COSTIERE;

Approfondimento delle conoscenze relative alla distribuzione ed alla struttura dei Corpi Idrici Sotterranei Significativi (CISS) della Regione Toscana insediati in complessi idrogeologici rocciosi, risorse idriche strategiche complessivamente sottoutilizzate, con particolare riferimento all'individuazione di nuovi corpi idrici potenziali. Perimetrazione dei CISS sulla base della carta geologica in scala 1:10.000 e ricostruzione del loro sviluppo in profondità attraverso l'interpretazione geologico-strutturale dei dati cartografici e la restituzione delle superfici di tetto e di letto. Le ricerche effettuate hanno condotto all'identificazione ed alla caratterizzazione geologico-stratigrafica di 6 nuovi CISS in roccia, la cui esistenza è stata successivamente recepita e formalizzata dalla Regione Toscana con la DGRT 939/2009.

Attività svolta: gestione, analisi ed elaborazione delle banche dati geologico-stratigrafiche regionali di superficie (carta geologica regionale geo10k) e di sottosuolo (SIRA DBgeo); interpretazione e correlazione di dati litostratigrafici e geologico-strutturali; definizione dell'estensione areale dei corpi idrici (perimetrazione); ricostruzione delle superfici di tetto e di letto dei sistemi acquiferi, restituite per isobate, e dello spessore della copertura impermeabile, restituito per isopache; strutturazione della banca dati di progetto e suo popolamento; contributo alla redazione del rapporto tecnico.

Progetto Nazionale CARG - Carta Geologica d'Italia, scala 1:50.000. Realizzazione del Foglio n. 251 "Porretta Terme"

Posizione lavorativa: Incarico professionale
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 06/2003 - 12/2004
Organizzazioni coinvolte: ISPRA - ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE; REGIONE EMILIA ROMAGNA - SERVIZIO GEOLOGICO, SISMICO E DEI SUOLI; REGIONE TOSCANA - SERVIZIO GEOLOGICO; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PISA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA;

Realizzazione della nuova Carta Geologica d'Italia in scala 1:50.000 (Progetto CARG) e delle corrispondenti carte geologiche regionali alla scala 1:10.000 (Progetto Cartografia Geologica della Regione Emilia-Romagna e nuova Carta Geologica della Regione Toscana).

Attività svolta: revisione della geomorfologia del Foglio 251 "Porretta Terme" e controllo dei depositi quaternari tramite fotointerpretazione: rilevamento geomorfologico; analisi fotogrammetrica dei lineamenti geologici e geomorfologici; partecipazione alla realizzazione dei 16 Originali d'Autore geologico-geomorfologici allestiti alla scala 1:10.000.

Accordo di programma tra la Regione Toscana, le Università toscane e l'Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR per la realizzazione della Carta Geologica Regionale e dati derivati.

Posizione lavorativa: Iscritto al Dottorato di ricerca in Scienze e Tecnologie applicate all'Ambiente
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 03/2001 - 12/2002
Organizzazioni coinvolte: REGIONE TOSCANA - SERVIZIO GEOLOGICO; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA;

Realizzazione della nuova Carta Geologica della Regione Toscana in scala 1:10.000

Attività svolta: rilevamento geologico-strutturale e geomorfologico integrato dall'analisi di immagini telerilevate (foto aeree, ortofotocarte) nell'ambito della realizzazione della Carta Geologica della Regione Toscana in scala 1:10.000; redazione degli Originali d'Autore di 4 sezioni appartenenti ai fogli 249 e 260; informatizzazione delle banche dati geologiche e geomorfologiche di 5 sezioni appartenenti al Foglio 260.

Progetto Nazionale CARG - Carta Geologica d'Italia, scala 1:50.000. Realizzazione del Foglio n. 249 "Massa"

Posizione lavorativa: Iscritto al Dottorato di ricerca in Scienze e Tecnologie applicate all'Ambiente
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 03/2002 - 12/2002
Organizzazioni coinvolte: ISPRA - ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE; REGIONE TOSCANA - SERVIZIO GEOLOGICO; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA;

Realizzazione della nuova Carta Geologica d'Italia in scala 1:50.000 (Progetto CARG).

Attività svolta: rilevamento geologico-strutturale, geomorfologico e fotogrammetrico delle formazioni appartenenti ai domini Toscano e Ligure s.l. e dei depositi continentali Ruscininani e Villafranchiani presenti nel settore nord-ovest del Foglio; prelievo di campioni per l'analisi biostratigrafica; redazione degli Originali d'Autore.

Progetto Nazionale CARG - Carta Geologica d'Italia, scala 1:50.000. Realizzazione del Foglio n. 260 "Viareggio"

Posizione lavorativa: Iscritto al Dottorato di ricerca in Scienze e Tecnologie applicate all'Ambiente
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 03/2001 - 02/2002
Organizzazioni coinvolte: ISPRA - ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE; REGIONE TOSCANA - SERVIZIO GEOLOGICO; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA;

Realizzazione della nuova Carta Geologica d'Italia in scala 1:50.000 (Progetto CARG).

Attività svolta: rilevamento geologico-strutturale, geomorfologico e fotogrammetrico delle formazioni appartenenti ai domini Toscano e Ligure s.l. di pertinenza del settore sud-est del foglio; prelievo di campioni per analisi; redazione degli Originali d'Autore; informatizzazione delle banche dati geologiche e geomorfologiche; contributo alla stesura delle Note Illustrative del Foglio "260" Viareggio attraverso la redazione capitolo dedicato alla geomorfologia.

Realizzazione della Cartografia Geologica e Geotematica e dei Relativi Supporti Informatici alla scala 1:10.000 - Progetto 1 - Zona Nord.

Posizione lavorativa: Borsa di studio
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 02/2000 - 12/2000
Organizzazioni coinvolte: REGIONE MARCHE; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA;

Realizzazione della nuova Carta Geologica e Carta Geomorfologica della Regione Marche in scala 1:10.000

Attività svolta: rilevamento geologico-strutturale e geomorfologico integrato dall'analisi di immagini telerilevate (foto aeree, ortofotocarte) nell'ambito della realizzazione della Carta Geologica e della Carta Geomorfologica della Regione Marche in scala 1:10.000; redazione degli Originali d'Autore di 5 sezioni appartenenti ai fogli 266 e 290 e informatizzazione delle relative banche dati geologiche e geomorfologiche

Progetto Nazionale CARG - Carta Geologica d'Italia, scala 1:50.000. Realizzazione del Foglio n. 266 "Mercato Saraceno".

Posizione lavorativa: Borsa di studio
Ruolo: Partecipante
Perodo di partecipazione all'attività: 02/2000 - 11/2000
Organizzazioni coinvolte: ISPRA - ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE; UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA TERRA;

Realizzazione della nuova Carta Geologica d'Italia in scala 1:50.000 (Progetto CARG)

Attività svolta: rilevamento geologico-strutturale, geomorfologico e fotogrammetrico delle formazioni appartenenti al dominio Ligure s.l. e alla Successione Umbro-Marchigiana-Romagnola presenti nel settore meridionale del foglio; prelievo di campioni per l'analisi biostratigrafica; redazione degli Originali d'Autore.

Responsabilità di strutture

Laboratorio GIS - Sistemi informativi geografici, cartografia e telerilevamento

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Responsabile
Perodo di partecipazione all'attività: 2011 - oggi

Il laboratorio LabGIS partecipa ai progetti CNR-IGG attraverso l'acquisizione, interpretazione, gestione ed elaborazione informatica di dati geografici georiferiti, di superficie e di sottosuolo, in ambito geologico, idrogeologico e geomorfologico, e la redazione, informatizzazione e allestimento delle relative cartografie geotematiche, occupandosi anche della diffusione in rete delle banche dati e degli elaborati prodotti o acquisiti.

Altro

Responsabilità di Convenzione di Ricerca

Posizione lavorativa: Tecnologo
Ruolo: Responsabile scientifico CNR-IGG
Perodo di partecipazione all'attività: 06/2015 - oggi
Organizzazioni coinvolte: CNR-IGG; TERRELOGICHE SRL;

Responsabile scientifico CNR-IGG della Convenzione di Ricerca stipulata con TerreLogiche Srl per lo sviluppo di forme di collaborazione scientifica e tecnologica


Formazione

Abilitazione all'esercizio della professione di Geologo
Altro
Università degli Studi di Siena - Via Banchi di Sotto, 55 - 53100 Siena
Area disciplinare: Scienze della Terra

Laurea in Scienze Geologiche
Laurea (Vecchio Ordinamento)
Università di Pisa - Dipartimento di Scienze della Terra
Area disciplinare: Scienze della Terra
Votazione: 102/110
Data conseguimento: 1999-04-23
Tesi: Evoluzione dei versanti nei bacini del Rio Molini e del Rio Remorano (media Val d'Aveto) - Progetto S.C.A.I.: Studio del Centro Abitato Instabile di S. Stefano d'Aveto - (prov. di Genova)

Geologia; geomorfologia; rapporti tra morfogenesi gravitativa ed evoluzione neotettonica; rilevamento geologico e geomorfologico; analisi di immagini telerilevate; fotogrammetria; redazione di cartografia geologica e geotematica; analisi delle condizioni di franosità di centri abitati instabili.



Research activities classification (ERC)

EARTH OBSERVATIONS FROM SPACE/REMOTE SENSING
GEOLOGY, TECTONICS, VOLCANOLOGY
PHYSICAL GEOGRAPHY
SCIENTIFIC COMPUTING, SIMULATION AND MODELLING TOOLS
WEB AND INFORMATION SYSTEMS, DATABASE SYSTEMS, INFORMATION RETRIEVAL AND DIGITAL LIBRARIES

Curriculum Vitae


Prodotti della ricerca

Marco Doveri (1); Matia Menichini (2); Elisa Brussolo (3); Brunella Raco (1); Giulio Masetti (1); Andrea Irace (1); Antonello Provenzale (1)

Groundwater response to meteo-climate variation: example from the foothill aquifer system of the Piedmont Alpine zone (NW Italy)

(2019) 46th IAH CONGRESS, Malaga (Spain), 22-27/09/2019
Scozzari A.; Doveri M.; Masetti G.; Menichini M.; Provenzale A.; Raco B.; Vivaldo G.

The role of groundwater modelling for the sustainable management of water resources in a context of climatic change: an experience on a carbonate aquifer in Tuscany (Italy)

(2018) EGU General Assembly 2018, Vienna, Austria, 8-13 April 2018
Elisa Brussolo (a), Stefanp Ferraris (b), Davide Gisolo (b), Marco Doveri (c), Giulio Masetti (c), Elisa Palazzi (d), Jost von Hardenberg (d), Antonello Provenzale (c)

Yearly water balance of the Piedmont Alpine zone

(2018) Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC). Sixth Annual Conference: Recent trends in climate sciences, adaptation and mitigation, Venice Mestre (Italy), 17-19/10/2018
Elisa Brussolo(1), Brunella Raco(2), Matia Menichini(2), Marco Doveri(2), Andrea Irace(2), Giulio Masetti(2), Antonello Provenzale(2)

The foothill aquifer system of the Piedmont Alpine zone: geology, hydrogeology and groundwater chemistry

(2018) SISC Sixth Annual Conference, Venice / Mestre (Italy), 17-19/10/2018
Scozzari A.; Masetti G.; Raco B.; Battaglini R.

How the availability of free satellite data can improve the observation of critical infrastructures: a proposed application to landfills for municipal solid wastes

(2017) EGU 2017 - General Assemblies of the European Geosciences Union, Vienna, Austria, 23-28 April 2017
Masetti G.; Da Prato S.; Menichini M.; Raco B.; Lavorini G.; Positano P.; Puglisi A.

Dal modello concettuale al modello numerico: il caso di studio del sistema acquifero di Follonica (GR, Toscana meridionale)

(2017) GIT 2016 - XI Convegno Nazionale del Gruppo di Geoscience e Tecnologie Informatiche, Torino - Castello del Valentino, 13-15/6/2016
G. Masetti

La banca dati dei Corpi Idrici Sotterranei della Regione Toscana

(2017) Dalla Carta Geologica regionale al DB Geologico. Nuove Banche Dati Geotematiche per la conoscenza e l'uso sostenibile del territorio. La risorsa idrica regionale: idrogeologia, geochimica e il contributo della biostratigrafia, Firenze, Auditorium Sant'Apollonia, 26/05/2017
Giulio Masetti (1), Simone Da Prato (1), Matia Menichini (1), Brunella Raco (1), Guido Lavorini (2), Pio Positano (2), Annalena Puglisi (2)

Dal modello concettuale al modello numerico: il caso di studio del sistema acquifero di Follonica (Toscana meridionale)

(2016) GIT 2016 - XI Convegno Nazionale del Gruppo di Geoscience e Tecnologie Informatiche, Torino (Italy), 13-15/06/2016
Visualizza ulteriori prodotti