Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Istituto di scienza dell'alimentazione

Torna all'elenco Contributi in atti di convegno anno 2007

Contributo in atti di convegno

Tipo: Presentazione

Titolo: Analisi descrittiva quantitativa delle caratteristiche sensoriali del Fiano di Avellino, Greco di Tufo e Falanghina.

Anno di pubblicazione: 2007

Formato: Cartaceo

Autori: M.P. Pellicano, G. Cammarota, C. Laurino, M.P. Graziani.

Affiliazioni autori: Istituto scienza dell'alimentazione

Autori CNR:

  • GIANCARLO CAMMAROTA
  • MARIA PAOLA GRAZIANI
  • CARMINE LAURINO
  • MARIO PAOLO PELLICANO

Lingua: italiano

Abstract: La definizione della qualità è particolarmente importante nei vini e alla base della loro caratterizzazione. Obiettivo del presente studio rispetto alla qualità è la definizione del profilo sensoriale di alcuni vini bianchi tipici della regione Campania: Fiano di Avellino, Greco di Tufo e Falanghina. I primi due provengono da vitigni specifici della provincia di Avellino e sono DOCG. La Falanghina, invece, deriva da un vitigno coltivato in differenti luoghi della Campania. Il profilo sensoriale è ottenuto con l'analisi descrittiva quantitativa. L'analisi statistica dei profili ha evidenziato che, oltre alle differenze tra le tipologie dei vini, vi sono differenze anche tra i campioni di vino dello stesso tipo, ma di case produttrici diverse. Quest'ultima osservazione pone l'accento sul ruolo fondamentale del "winemaker" dell'azienda nella determinazione delle specifiche qualità sensoriali del vino.

Lingua abstract: italiano

Altro abstract: The definition of quality is particularly important in wines, with it being the basis of their characterization. The objective of the present study in relation to quality, is the definition of the sensory profile of some typical white wines of the Campania region: Fiano di Avellino, Greco di Tufo and Falanghina. The first two come from specific cultivar of the province of Avellino and they are DOCG. The Falanghina, instead, derives from a cultivar that is widely cultivated in different places of Campania. The sensory profile of different samples was obtained through the Quantitative Descriptive Analysis. A complete analysis of the profiles highlighted that, apart from the differences between the types of wine, there are also differences between the samples of wine of the same type, but of diverse manufacturers. This last observation put the emphasis on the fundamental role of the "winemaker" in determining the specific sensory qualities of the wine.

Lingua altro abstract: inglese

Stato della pubblicazione: Published version

Parole chiave:

  • Analisi sensoriale
  • vino bianco
  • Campania

Congresso nome: 8° Congresso Italiano di Scienza e Tecnologia degli Alimenti

Congresso luogo: Milano

Congresso data: 7-8/5/2007

Congresso rilevanza: Nazionale

Congresso relazione: Contributo

Strutture CNR:

Moduli:

 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus