Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  

Laboratorio del Monte Cimone

Vetta del Monte Cimone
Sulla vetta del Mt. Cimone esiste un'importante Stazione di ricerca per lo studio dell'atmosfera e dei cambiamenti del clima dove opera insieme l'Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche, l'Ufficio Generale per la Meteorologia dell'Aeronautica Militare, il Centro di Radiochimica Ambientale dell'Università di Bologna, la Facoltà di Scienze Ambientali dell'Università di Urbino, il Joint Researche Centre - Centro della Comunità Europea con sede a Ispra e l'Istituto Nazionale per la Ricerca Scientifica e Tecnologica sulla Montagna.
L'attività di ricerca scientifica condotta sulla vetta più elevata dell'Appennino Tosco-Emiliano permette di studiare ed analizzare le concentrazioni e gli andamenti di diversi composti atmosferici ed i processi chimico-fisici a cui sono soggetti. Queste attività consentono inoltre di controllare le condizioni più o meno critiche che l'inquinamento può determinare in aree considerate fino a non molti anni fa incontaminate.Un aspetto importante dell'attività sperimentale riguarda l'elevata
tecnologia di cui è dotato il laboratorio, che gli consente di eseguire misure con continuità durante tutto l'anno. Questo non è un dato così scontato, considerando i fenomeni estremi che caratterizzano la vetta. Essendo la Stazione completamente automatizzata, la maggior parte della strumentazione è controllata in modo remoto direttamente dal CNR di Bologna, grazie ad un collegamento satellitare a banda larga. La Stazione di Mt. Cimone permette inoltre di ospitare attività sperimentali nell'ambito di campagne nazionali ed internazionali di misura, che già hanno portato ad operare diversi ricercatori e tecnici stranieri presso la Stazione del CNR. Le misure eseguite utilizzando analizzatori di gas, campionatori di particelle, spettrometri, gascromatografi, ecc., permettono di definire la concentrazione di fondo di composti atmosferici, siano essi inquinanti, gas serra, materiale particolato o composti radiochimici: O3, CO, NO2, SF6, CH4, 7Be, 210Pb, 222Rn, PM10, aerosol size distribution, cosmic ray, oltre a diversi composti fra Clorofluorocarburi (CFC), Idroclorofluorocarburi (HCFC), Idrofluorocarburi (HFC), Composti Perfluorurati, Metil Alidi e Solventi Clorurati.

 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus