Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Modulo
Metodi quantomeccanici per sistemi contenenti atomi pesanti


Dipartimento: Progettazione Molecolare
Progetto: Modelling predittivo delle funzionalitą in sistemi nanostrutturati di interesse biologico e tecnologico
Commessa: Modellistica, funzionalizzazione e proprietą elettroniche ed ottiche di sistemi molecolari, materiali ed interfacce superficiali
Modulo: Metodi quantomeccanici per sistemi contenenti atomi pesanti
Stato: Modulo attiva    Primo anno di attivitą:     Anno chiusura previsto: 2014
Tipologia di ricerca: Progetti relativi a linee tematiche a carattere strategico
Istituto esecutore del modulo: Istituto di scienze e tecnologie molecolari (ISTM)   Dipartimento di afferenza: Progettazione Molecolare
Gestore: LEONARDO BELPASSI
Parole chiave: Modellistica teorica e computazionale, Properietą elettroniche ed ottiche, Materiali funzionali e stati eccitati
Abstract:
Sviluppo teorico e computazionaledi metodi accurati, basati sui principi primi, per lo studio e la caratterizzazione della struttura elettronica in sistemi molecolari contenenti atomi pesanti. In particolare, si intende combinare in modo efficiente la teoria di Dirac con quella del funzionale della densita' (DFT). Questo approccio costituisce l'essenza del metodo Dirac-Kohn-Sham (DKS) e la sua efficiente implementazione aprira' la strada a calcoli DKS in cui effetti relativistici, di spin e di correlazione elettronica saranno trattati in modo accurato e consistente anche per sistemi molecolari contenenti un gran numero di atomi pesanti. In questo modulo di ricerca, inoltre, si svilupperanno nuovi ed originali metodi di analisi del legame chimico basati sullo studio dei cambiamenti della densita' elettronica dovuti alla formazione del legame. Le principali applicazioni saranno rivolte allo studio della struttura elettronica e del legame chimico in complessi moleciolari contenenti atomi pesanti quali ad esempio in complessi catalitici a base di oro che rappresentano una nuova frontiera della catalisi omogenea.











 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus