Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Previsione Attivitą
modulo
Catalizzatori per la produzione chemo-, regio- e stereoselettiva di fine chemicals


  anni:  2006   2007   2008   2009   2010   2011   2012   2013   2014   2015 

Previsione attivitą anno 2007

Stato avanzamento attivitą per l'anno 2007
Attivitą da svolgere:
Applicazione della catalisi per trasferimento di fase (CTF) alla funzionalizzazione selettiva di nuove molecole ad attivitą biologica, farmacologia e di intermedi ad alto valore aggiunto. Utilizzo di complessi di palladio quali catalizzatori in reazioni stereoselettive multicomponente. Sintesi e risoluzione di fosfine chirali a simmetria C3 prive di elementi stereogenici rigidi come leganti in processi di catalisi asimmetrica. Applicazione di "fluorous biphase systems" (FBS) in reazioni enantioselettive. Messa a punto di un sistema chemo-enzimatico di risoluzione dinamica cinetica di alcoli secondari. Sintesi e studio dell'attivitą catalitica di nuovi polipodandi come agenti di CTF. Impiego di ossidi di rame dispersi e di catalizzatori a base di ossido di ferro. Uso di complessi di renio e titanio con leganti polidentati silanolici, di catalizzatori mesoporosi a base di titanio-silice, di zeoliti, di catalizzatori ibridi supportati su silice a base di nanoparticelle di palladio metallico e complessi di rodio chirali cationici. Analisi della relazione struttura/attivitą dei nuovi catalizzatori preparati.
Punti critici e azioni da svolgere:
Analisi dell'attivitą biologica delle molecole organiche prodotte (solfonammidi e sultami polifluorurati, morfoline e benzossazine polisostituite, tetraidro-isochinoline chirali). Valutazione dell'attivitą catalitica di benzosultami quali ausiliari chirali in sintesi stereoselettive e delle nuove fosfine chirali in processi catalitici. Studi elettrochimici sulle fosfine chirali prodotte, miranti a valutare la loro disponibilitą elettronica. Studi computazionali, per determinare le barriere di enantiomerizzazione, e studi strutturali cristallografici sui fosfinossidi e sulle fosfine enantiomeri residui.Screening sistematico della reattivitą di anioni organici ed inorganici in reazioni di sostituzione nucleofila condotte in liquidi ionici e in FBS. Preparazione di catalizzatori acidi microstrutturati. Messa a punto di processi catalitici di ossidazione di substrati organici e di idrogenazione di composti eterociclici. Studio di reazioni di apertura di epossidi in condizioni di CTF utilizzando nuovi polipodandi o in condizioni catalitiche eterogenee. Studio dell'efficienza catalitica di catalizzatori di diversa natura nella metatesi di olefine.
Risultati attesi nell'anno:
Preparazione di nuovi alfa-ammino acidi non naturali e determinazione della loro purezza ottica. Preparazione di nuove solfonammidi polifunzionalizzate. Sintesi di benzosultami polisostituiti con gruppi funzionali di varia natura (elettronattrattore o elettrondonatori). Sintesi di nuove morfoline e benzossazine polisostituite chirali. Studio di reazioni di sostituzione nucleofila su molecole organiche catalizzate da nuovi polipodandi. Sintesi e separazione su scala preparativa di una nuova serie di coppie di fosfinossidi enantiomeri residui. Le corrispondenti fosfine verranno utilizzate come leganti di metalli di transizione in processi catalitici stereoselettivi in fase omogenea. Preparazione, mediante una sintesi multi-componente innovativa, di una nuova serie di tetraidro-isochinoline chirali. Impiego di nuovi catalizzatori eterogenei (ossidi di rame, ossidi di ferro, complessi di renio, titanio, palladio e rodio) per la funzionalizzazione selettiva di molecole organiche mediante reazioni di Ullmann, Sonogashira, di apertura di epossidi, di metatesi di olefine, di idrogenazione asimmetrica di areni e composti eterociclici e di ossidazione di terpeni e fenoli.
Iniziative per l'acquisizione di ulteriori entrate:
-Verranno cercati nuovi possibili contatti industriali, in particolare nel settore farmaceutico. -Si cercherą di incrementare la partecipazione a progetti europei, nell' ambito del Settimo Programma Quadro UE.
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus