Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Previsione Attivitą
modulo
Inquinamento atmosferico in aree urbane e industriali


  anni:  2006   2007   2008   2009   2010   2012   2013   2015 

Previsione attivitą anno 2015

Attivitą da svolgere:
Nell'ambito del progetto "Reti Speciali", saranno avviate le attivitą di misura nelle stazioni appartenenti alla rete, ed individuati i protocolli di trasferimento, valutazione ed archiviazione dati. Il metodo per la determinazione della concentrazione dell'acqua adsorbita sulla polvere atmosferica e quello per la determinazione del contributo nano particellare alla concentrazione elementare nel PM, sviluppati in collaborazione con il Dipartimento di Chimica della Sapienza Universitą di Roma, saranno applicati nel corso di diversi studi di campo; sarą valutata la presenza di nanoparticelle nelle emissioni di un impianto per la produzione del cemento; i risultati saranno oggetto di pubblicazioni scientifiche. Proseguirą l'attivitą per la messa a punto di un metodo per la valutazione del contributo del bioaerosol primario alla concentrazione di specie organiche nel particolato atmosferico. Gli studi ambientali finalizzato alla valutazione dell'impatto esercitato sul territorio circostante da parte degli impianti di termovalorizzazione rifiuti HERA, della Centrale termoelettrica A2A e della Centrale a biomasse di Bando D'Argenta saranno proseguiti con l'esecuzione di ulteriori campagne. Gli studi si baseranno sulla determinazione della concentrazione di massa, concentrazione in numero, distribuzione dimensionale e composizione chimica del materiale particellare sospeso in atmosfera (determinazione di specie ioniche, macro-elementi, frazioni idrosolubile e residua dei microelementi e degli elementi in traccia, carbonio organico ed elementare, IPA, PCB, policlorodibenzodiossine, policlorodibenzofurani). Sarą inoltre valutata la presenza di acqua adsorbita sulla polvere e di macro-aggregati contenenti elementi in forma nano-particellare. Proseguiranno gli studi finalizzati alla valutazione dell'impatto della combustione di biomasse per uso domestico sulla qualitą dell'aria della cittą di Roma. Saranno eseguiti ulteriori studi di valutazione della concentrazione e composizione chimica del materiale particellare in ambienti indoor.
Punti critici e azioni da svolgere:
L'avvio delle attivitą nell'ambito del progetto "Reti Speciali" dipende dalla stipula di Convenzioni con le regioni interessate.
Risultati attesi nell'anno:
Valutazione delle differenze stagionali nell'infiltrazione degli inquinanti presenti nell'area esterna all'interno degli edifici residenziali. Individuazione di correlazione fra composizione chimica del particolato atmosferico ed effetti acuti sulla salute respiratoria e cardio-circolatoria dei cittadini. Avvio delle "Reti Speciali" per la misura di specie ioniche e carbonio elementare ed organico nel PM. Sviluppo di un metodo per la valutazione del contributo del bioaerosol primario alla concentrazione di specie organiche nel particolato atmosferico. Database contenente la concentrazione di massa, concentrazione in numero, distribuzione dimensionale e composizione chimica del materiale particellare sospeso in atmosfera nell'ambito dello studio ambientale finalizzato alla valutazione dell'impatto esercitato sul territorio circostante da parte dell'impianto di termovalorizzazione rifiuti di Ferrara, della Centrale elettrica di Monfalcone e della centrale a biomasse di bando d'Argenta. Pubblicazioni scientifiche, partecipazioni a congresso.
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus