Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Previsione Attività
modulo
Tecnologie e metodologie per indagini non invasive del sottosuolo


  anni:  2006   2007   2008   2009   2010 

Previsione attività anno 2009

Stato avanzamento attività per l'anno 2009
Attività da svolgere:
Le attività sono connesse con iniziative per il reperimento di risorse, adeguate, in corso di definizione. Si procederà quindi ulteriormente nella ricerca e selezione della apparecchiatura più conveniente dal punto di vista della predisposizione a modifiche meccanico-circuitali. Verrà realizzata la interfaccia di acquisizione dati e studiato uno speciale programma software di trattamento delle informazioni, che, presentandosi nella forma analogica, conterranno interruzioni di quadro e di riga non sincronizzate con la ripetizione dell'impulso Tdem. Sarà anche studiato il metodo della conversione dei segnali in formato video-frame in modo da poter essere acquisito tramite notebook impiegando una interfaccia standard video-capture, tenendo comunque ben presente che in questo caso vengono ingigantite sia le dimensioni che i consumi e le possibilità di malfunzionamenti dovuti ad eccesivo numero di interconnessioni elettriche in apparecchiature portatili da impiegare sul campo, e quindi ci si può attendere un peggioramento delle prestazioni a fronte di maggior duttilità di assiemazione dei componenti. Verrà inoltre allestito un prototipo utile per una campagna preliminare di acquisizione dati impiegante un unico ricevitore che di volta in volta verrà dislocato nei vari punti della griglia in esame. Le attività contemplate nel contratto attivo in essere con IRIDE S.p.A., riguarderanno studi e sperimentazioni mirate al superamento di criticità del sistema di previsione di eventi di pioggia, sviluppato in collaborazione. In particolare per l'impossibilità di estrapolare una relazione univoca tra il dato radar rilevato e l'effettiva intensità di pioggia misurata con il tradizionale pluviometro.
Punti critici e azioni da svolgere:
Le attività sono connesse con iniziative per il reperimento di risorse, adeguate, in corso di definizione. Si procederà quindi ulteriormente nella ricerca e selezione della apparecchiatura più conveniente dal punto di vista della predisposizione a modifiche meccanico-circuitali. Altro punto critico riguarda il malfunzionamento dovuto all'elevato numero di interconnessioni elettriche in apparecchiature portatili da impiegare sul campo. Si rende necessario potenziare l'unità di progetto con un giovane ricercatore.
Risultati attesi nell'anno:
- Ricerca e selezione della apparecchiatura più conveniente dal punto di vista della predisposizione a modifiche meccanico-circuitali. - Interfaccia di acquisizione dati e definizione di un programma software per il trattamento delle informazioni per la sincronizzazione dell'impulso TDEM. - Conversione dei segnali in formato video-frame in modo da poter essere acquisito tramite notebook impiegando una interfaccia standard video-capture. - Allestimento di un prototipo per una campagna preliminare di acquisizione dati impiegante un unico ricevitore per la mappatura di siti di interesse.
Iniziative per l'acquisizione di ulteriori entrate:
La collaborazione con due società americane interessate agli sviluppi progettuali provati sul campo, consentirà di poter stipulare contratti attivi o disporre di strumentazione attribuita in comodato d'uso. A livello regionale si stanno definendo accordi con l'Università e le Imprese per lo sviluppo di progetti nel settore ambientale, con fondi FAS, FESR, FSE al fine di costituire un sistema regionale per incrementare lo sviluppo, la ricerca e l'innovazione.
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus