Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Previsione Attività
modulo
Sviluppo di Metodologie per l'integrazione di dati di osservazione della terra multisensore


  anni:  2006   2007   2008   2009   2010   2011   2012   2015 

Previsione attività anno 2015

Attività da svolgere:
Nell'anno 2015 le attività inerenti lo studio delle coperture neve, con dati remoti e di campo, prevedono l'analisi dei dati radiometrici e nivologici raccoltisia nel corso della campagna a DOME C- Antartico- sia durante le campagne Artiche 2014-2015. Saranno inoltre acquisite immagini da remoto relative alle date di acquisizione in campo, allo scopo di analizzare il comportamento spettrale della neve in funzione della forma e delle dimensione dei grani. Attenzione particolare verrà rivota all'acquisizione dei dati e delle immagini nell'intervallo dell'infrarosso vicino e medio. Nell'ambito delle attività più strettamente polari l'obiettivo è prevista la realizzazione di un sistema integrato radiometro-fotocamera, per acquisire contemporaneamente immagini e spettri nel periodo di fusione della neve stagionale in artico e "affioramento" del permafrost con eventuale comparsa di vegetazione. Verrà implementato il web GIS dedicato alle campagne di misure radiometriche effettuate nei diversi contesti ambietali e il verrà implementato il sito web relativo all'attività in campo nivologico realizzato nel 2014 L'attività di radiometria delle superfici naturali prevede inoltre la prosecuzione della collaborazione interna al CNR per approfondire l'analisi delle caratteristiche radiometriche dei suoli. Nell'ambito delle immagini relative alle aree asfaltate, oggetto di studio saranno le interazioni tra caratteristiche spettrali e geometriche delle superfici, finalizzate a sviluppare un applicativo che permetta di "classificare" le aree asfaltate presenti in un'immagine in funzione delle loro stato di conservazione. Nell'ambito delle attività di telerilevamento relative alle aree industriali ed urbane l 'attività sarà cosi articolata: -Sviluppo di metodologie riproducibili per realizzazione di un web GIS a supporto della pianificazione urbanistica e territoriale. -Implementazione di un sistema web GIS basato su tecnologie Open Source, strutturato a più livelli di consultazione, per ogni tipologia di utente, finalizzato alla partecipazione del cittadino alla gestione del territorio. -Realizzazione di supporti multimediali finalizzati alla divulgazione dei risultati della ricerca Ampliare la produzione scientifica, svolta in collaborazione con altri Enti Nell'ambito del telerilevamento applicato ai beni culturali e paesaggistici sono previste le seguenti attività: -analisi di alcune aree costiere della regione Calabria per lo studio aerotopografico ed archeologico, anche in relazione a fenomeni di inquinamento del suolo -Analisi e studio del sito archeologico di Villa Adriana (Tivoli, RM). -Analisi di aree archeologiche nella Regione di Meknès-Tafilalet (Marocco) per il monitoraggio e lo studio di aree minerarie. Verranno inoltre portate avanti le attività inerenti i progetti relativi alle aree costiere e marine attualmente in corso . Nel particolare verranno approfondite le tematiche di ricerca legate agli obiettivi della missione PRISMA dell'ASI. • Sviluppo di metodologie per aerosol retrieval da dati iperspettrali in ambienti costieri; • Creazione di data-base per attività di cal/val; • Supporto all'ASI per tutti gli aspetti di carattere scientifico, attinenti alla progettazione ed allo sviluppo della missione iperspettrale PRISMA Si prevede inoltre di sviluppare nuove metodologie per l'integrazione di dati di campo e immagini MiVIS; per la realizzazione di cartografia tematica di interesse delle P.A. al fine di inserire tali dati in geodatabase per la gestione del territorio; particolare attenzione verrà rivolta a verificare dell'accuratezza di un metodo per la georeferenzazione di dati MIVIS
Punti critici e azioni da svolgere:
Validare gli algoritmi, i modelli e le procedure messe a punto sulle aree di test in cui dati sono acquisiti in modo conforme ai protocolli di misura specifici per ogni tematica. Partecipazione ad iniziative volte alla divulgazione dell'attività di ricerca in particolare nelle scuole secondarie Disponibilità di fondi per le campagne di misura; per l'acquisizione delle immagini telerilevate e strumentazione dedicata
Risultati attesi nell'anno:
Consolidamento delle metodiche spettroradiometriche per la caratterizzazione delle superfici naturali riconoscibili sulle immagini telerilevate - - Validazione della relazione tra risposta radiometrica e forma e dimensione dei grani di neve per il riconoscimento delle coperture nevose su immagini telerilevate. Validazione di metodologie semi-automatiche per l'anlisi di immagini di aree innevate in ambiente montuoso o polare Valutazione del contributo degli aerosol sul segnale al sensore: analisi degli effetti radiativi dei modelli degli aerosol presenti in ambiente urbano - Applicazione di analisi comparate riproducibili su vasta scala per uno sviluppo sostenibile, . - Sviluppo di metodologie finalizzate a fornire una risposta alle reali esigenze di monitoraggio e controllo del territorio da parte della P. A.
Iniziative per l'acquisizione di ulteriori entrate:
Svolgere un'intensa attività di promozione verso le Pubbliche Amministrazione con progetti per lo studio del territorio con l'impiego di tecnologie di OT mirati allo studio del territorio e alla rappresentazione di specifici tematismi. Costante attenzione ai bandi di finanziamento a livello Europeo e Nazionale Collaborazione in progetti PRIN,PNRA Collaborazione con Enti e Amministrazioni locali preposti alla gestione del territorio, Interazioni con piccole e medie imprese per lo sviluppo di applicazione dedicate al monitoraggio e alla gestione del territorio
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus