Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Principali collaborazioni
modulo
Gestualita', oralita' e lingua scritta nello sviluppo e nella lingua dei segni


Collaborazioni:
Partner: Ist. Statale Sordi- Roma (ISSR); Ente Nazionale Sordi; Univ. La Sapienza, Roma, in particolare i Dipartimenti di: Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione; - Psicologia Generale; - Informatica; Univ. di Padova - Dip. di Psicologia generale; Univ. di Parma - Dip. Neuroscienze; Provincia di Roma; Università L'Orientale - Napoli; Univ. degli Studi di Trento, Dip. Scienze della Cognizione e della Formazione; Univ. di Bologna, Dip. Di Scienze della Formazione; Univ. di Verona, Dip. Di Scienze della Formazione; Università per Stranieri di Siena, Dipartimento di Scienze Umane; Università LUMSA, Facoltà di Scienze della Formazione, Roma; Università di Trieste, Facoltà di Psicologia; Osp. Bambino Gesù – RomaUniv. Paris 8- Dip. Sciences du Langage / CNRS UMR 7023, Parigi, Francia; Univ. of Surrey; Psychology Dep-UK., Dpt. Of Linguistics Deafness Cognition and Language Research Center (DCAL), University College, Londra; Pittsburgh University, Dep. of Psychology (USA) Purdue University, Dep. of Linguistics; (USA); Università Cattolica di Milano, Dip.to di Psicologia; Università di Bari, Dip.to di Psicologia; Aston University, Birmingham (UK), School of Life and Health Sciences; Gallaudet University (USA); University Stendhal, Grenoble, France. Committenti: Eurpean Science Foundation ; Comunità Europea, Prog Leonard, DEAL; Fondazione Nando Peretti;. MIUR; ASL di Mantova


Elenco Collaborazioni

Entedescrizione collaborazione
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMAStudi sullo sviluppo motorio e linguistico del bambino, ed in particolare: 1. Relazione tra Sistema Gestuale e Sistema Vocale in bambini con sviluppo tipico e in bambini affetti da sindrome di Down. 2. Validazione di due nuovi Strumenti di Valutazione delle competenze comunicative e linguistiche per la prima infanzia. 3. Applicazione degli Strumenti in condizione di Sviluppo Bilingue e Plurilingue e in Ambito Clinico. Tali progetti hanno forti ricadute sul piano clinico-diagnostico e terapeutico. Sono inoltre condotte numerose Attività di Formazione e Aggiornamento rivolte gli operatori dei Servizi Sanitari e Educativi. 
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCABurani è co-tutor del dottorato di ricerca di Donatella Di Tucci (co-supervisori: Prof. Claudio Luzzatti; Dr.ssa Daniela Traficante), "Processi morfo-lessicali nella dislessia evolutiva ed acquisita a confronto". Dottorato in Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Milano Bicocca (2013-2016). 
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA -- Collaborazione della Dr.ssa Burani con il Prof. Pierluigi Zoccolotti, del Dipartimento di Psicologia dell'Università La Sapienza e associato alla ricerca presso l'ISTC-CNR: studi sui processi di lettura in normo-lettori e lettori con dislessia evolutiva, con particolare attenzione all'interazione fra processi percettivo-attenzionali ed elaborazione lessicale e non-lessicale. - Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione: supervisione e collaborazione in tesi di laurea e formazione e supervisione/co-tutoraggio tesi di dottorato nell'ambito del Dottorato in "Psicologia dell'Interazione, della Comunicazione e della Socializzazione". 
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA -Il lab. LACAM collabora con la Dr. Isabella Chiari (Dipartimento di Scienze Documentarie, Linguistico-Filologiche e Geografiche, Università di Roma Sapienza) in attività di studio e di ricerca di comune interesse nell'ambito dello studio comparativo delle lingue dei segni e delle lingue vocali e scritte, e per la creazione di databases relativi a materiali video e cartacei relativi alla Lingua dei Segni Italiana a La Dr.ssa Burani ha collaborato con lo stesso Dipartimento (Dr. Isabella Chiari) nella supervisione di una tesi di laurea sull'assegnazione analogica dell'accento a parole nuove dell'italiano 
CENTRE NATIONAL DE LA RECHERCHE SCIENTIFIQUE CNRSDal 2003 è stata avviata una collaborazione molto intensa con il gruppo di ricerca coordinato dalla Prof.ssa B. Garcia della UMR-CNRS 7023 / STRUCTURES FORMELLES DU LANGAGE, PARIS /CNRS - 59 RUE POUCHET), e del Dipartimento Sciences du Langage della Université Paris 8 (Parigi, Francia), precedentemente coordinato dal Prof. Cuxac. Le attività congiuntamente sviluppate includono ricerche comparative interlinguistiche sulle lingue dei segni (LS) francese (LSF) e italiana (LIS), e sui confronti fra lingue verbali e LS, supervisione / valutazione di tesi di dottorato nei settori pertinenti, preparazione di nuovi progetti in collaborazione 
Università LUMSACollaborazione con Dott.ssa Lisa Saskia Arduino, ricercatrice presso la Facoltà di Scienze della Formazione della Università LUMSA di Roma e associato alla ricerca presso l'ISTC, per condurre (con la Dott.ssa Cristina Burani) studi psicologici e neuropsicologici dell'interazione fra attenzione visiva e processi di lettura, in normo-lettori e lettori con disturbi acquisiti quali la negligenza spaziale unilaterale, o la dislessia acquisita in seguito a lesione cerebrale. 
ISTITUTO STATALE DEI SORDOMUTINell'ambito della Convenzione in atto fra ISSR e ISTC, il Laboratorio "Language and Communication across Modalities" offre consulenza scientifica e collabora alla programmazione e realizzazioni di cicli annuali di seminari e/o tavole rotonde su tematiche relative alla storia, alla lingua e alla cultura dei sordi; Collabora inoltre alle attività portate avanti dallo "Sportello di Informazione e Consulenza sulla Sordità" e ad alcune iniziative della Mediateca Visuale dell'ISSR 
OSPEDALE PEDIATRICO BAMBINO GESUIl Laboratorio " Language and Communication across Modalities" e l'U.O. di "Neuropsichiatria Infantile" (Dr. Vicari) collaborano a ricerche relative a bambini e ragazzi con sindrome genetiche, a bambini con Disturbi del Linguaggio e a bambini con Disturbi Generalizzati dello Sviluppo. Collabora inoltre allo studio del profilo linguistico di bambini bilingui in situazioni di svantaggio. Le due Unità collaborano inoltre alla organizzazione di Corsi di Alta Formazione e Master rivolti agli operatori dei servizi sanitari e di Convegni Scientifici. Sono inoltre svolte ricerche sul profilo neuropsicologico di bambini nati pretermine (in collaborazione con la dott.ssa Dall'Oglio, U.O. di Psicologia Clinica) e, dal 2015, sulle competenze linguistiche e cognitive di bambini sordi con impianto cocleare (U.O. Audiologia e Otorino, dott. Marsella) 
Università "CAMPUS BIO-MEDICO" Roma- Capirci e Sparaci collaborano con il Laboratorio di Robotica Biomedica e Biomicrosistemi (CIR) dell'Università Campus Biomedico Roma (Prof Guglielmelli, Prof Formica) su ricerche relative all'analisi di parametri motori durante la produzione di gesti, in bambini con sviluppo tipico e in bambini con Disturbi dello Spettro Autistico, utilizzando nuove tecnologie non-invasive e indossabili 
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO- - Capirci collabora con il Laboratorio di Osservazione Diagnosi Formazione (ODF Lab) dell'Università degli Studi di Trento (Prof Venuti) su ricerche relative alla comunicazione multi-modale in contesti di interazione madre-bambino nei Disturbi dello Spettro Autistico. - Caselli collabora con il CIMeC (Prof Pavani) per la realizzazione di studi relativi ai rapporti fra aspetti linguistici, cognitivi e attentivi in bambini, ragazzi e adulti sordi 
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZELa collaborazione, iniziata nel 2012 con il progetto IMAGACT con il Laboratorio Linguistico (Prof. Moneglia) del Dip. di Italianistica, prosegue nell'ambito del progetto FIRB-FUTURO IN RICERCA (RBFR12C6O8_002) "MODEL-ACT. Dall'individuazione alla modellazione nell'ontologia dell'azione. Le infrastrutture linguistiche come base per la definizione dei concetti azionali". L'obiettivo conoscitivo principale di MODELACT è di passare dall'identificazione dei concetti azionali prodotti nel progetto IMAGACT alla loro definizione, fornendo una modellazione che deve dimostrarsi valida, primariamente a fini di natural language processing e interazione uomo-macchina. Il coinvolgimento della nostra Unità in tale ricerca intende determinare, sia attraverso metodologie di analisi corpus based, sia attraverso metodologie sperimentali, le milestones dello sviluppo tipico che portano alla capacità di uso e comprensione dei verbi d'azione in bambini udenti apprendenti l'Italiano e in bambini sordi apprendenti la LIS, in relazione al livello di sviluppo cognitivo e sensomotorio. 
Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di Scienze della VitaNell'ambito della Convenzione operativa tra l'ISTC-CNR e il Dipartimento di Scienze della vita dell'Universita' degli studi di Trieste, la Dr.ssa Burani ha un progetto di ricerca (co-investigatore: Prof. Sergio Carlomagno) sul Trattamento lessicale della disortografia evolutiva. 
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus