Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Stato Avanzamento Attività
modulo
Tecnologie e standard per la gestione di testi digitali


Stato di Avanzamento attività anno 2012

Previsione attività per l'anno 2012
Attività svolta:
L'attività di ricerca e sviluppo è collegata con il progetto "BIA-Net: strumenti semantici e applicazioni multimediali per la ricerca nella Bibliotheca Iuris Antiqui" finanziato dal MIUR (bando PRIN 2009). Al fine della realizzazione dir una Biblioteca digitale sul web per la comunità storico-giuridica si è operato secondo tre ambiti ben definiti: la codifica in Skos / RDF del Thesaurus specialistico BIA; la realizzazione e pubblicazione del prototipo del portale BIA-Net; la codifica e la pubblicazione delle fonti epigrafiche giuridiche romane nello standard internazionale open source EpiDoc TEI XML / Unicode. E' stata svolta una analisi dettagliata della struttura del Thesaurus di BIA per potere rielaborare le informazioni contenute in termini di ontologie, convertirle in Skos / RDF, un formato standard per la descrizione dei thesauri nel web semantico. Seguendo tale standard ogni elemento del Thesaurus di BIA è stato trattato come un "concetto" e sono state create le opportune relazioni tra i concetti. E' stato realizzato BIA-Net, un prototipo di portale web per l'accesso, la gestione, la ricerca e la visualizzazione delle fonti, dei dati bibliografici e del thesaurus di BIA. Tale portale possiede le caratteristiche tecniche cui i portali devono ottemperare, tra cui quelle indicate nelle linee guida per l'accessibilità ai contenuti del web del W3C. L'interfaccia web è stata implementata con funzioni XQuery integrate in pagine XHTML con l'utilizzo del linguaggio Javascript secondo tecniche AJAX. Sono state realizzate tutte le query per integrare il Thesaurus con i dati di Opera (archivio bibliografico) e con il sistema di information retrieval del portale BIA-Net. Altra attività si è realizzata per la standardizzazione e conversione dei testi digitali delle fonti epigrafiche giuridiche romane secondo lo standard internazionale open source EpiDoc TEI XML / Unicode. All'interno del progetto Bruttium BILG finanziato dalla Regione Calabria, unitamente alla dott.ssa Romeo dell'Università degli studi di Reggio Calabria responsabile del suddetto progetto, si è provveduto all'organizzazione sotto il profilo scientifico e tecnico di un corso di formazione di EpiDoc e TEI / XML sulla digitalizzazione di testi antichi,per studiosi di testi storici e antichi, epigrafici e papirologici, svoltosi a Regio Calabria presso la Facoltà di Giurisprudenza dal 4 al 7 giugno 2012. E' stato realizzata l'interfaccia web per la visualizzazione dei testi oggetto del progetto BILG secondo lo standard EpiDoc.
Risultati conseguiti:
Risultato tangibile dell'attività svolta consiste nel prototipo di portale web BIA-Net per l'accesso, la gestione, la ricerca e la visualizzazione delle fonti, dei dati bibliografici e del thesaurus di BIA. E' stato realizzato il sito web BILG per la pubblicazione delle principali epigrafi del Bruzio che offre, grazie al sistema sintetico ed immediato delle schede, una consultazione rapida e essenziale nei suoi contenuti epigrafici, archeologici e giuridici. Sono stati pubblicati i seguenti articoli scientifici che illustreranno le metodologie adottate e i risultati ottenuti nel progetto BIA-Net: - D. Spampinato, L'uso degli standard XML per la gestione in rete dei documenti giuridici romani, in "Diritto romano e scienze antichistiche nell'era digitale. Convegno di studio (Firenze 12-13 settembre 2011)", Torino 2012, 169-188. - D. Spampinato, La codifica delle fonti giuridiche romane in TEI /XML e dei dati bibliografici in DC / XML e il progetto BIA-Net, in "Minima Epigraphica et Papyrologica" XII-XV fasc. 14-17, Roma 2012, 293-326.












 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus