Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Previsione Attività
Commessa
Biodiversità e gestione sostenibile di ecosistemi agroforestali


  anni:  2011   2012   2013   2014   2015 

Previsione attività anno 2015

Attività da svolgere:
Genetica di popolazioni: Castanea sativa - Prosecuzione degli studi sulla diversità genetica di Castanea sativa mediante marcatori molecolari neutrali e gene-specifici. Dieci popolazioni in totale 260 campioni provenienti dalla Romania verranno genotipizzati utilizzando marcatori neutrali ( SSRs). Marcatori SNPs verranno utilizzati per l'analisi delle popolazioni spagnole .Lo studio sarà condotto nell'ambito di un progetto finanziato dal Ministero della Ricerca spagnolo. Juglans regia – 1. (a) Approfondimento sull' " Ancient anthropogenic influence on the current spatial genetic structure of common walnut populations in Asia"; (b) estensione del "landscape genetic overlay approach" su popolazioni del continente Euroasiatico, in particolare in relazione alle antiche vie di comunicazione (es. vie della seta, via dell'ambra, ecc.). Temi di ricerca in collaborazione con Purdue Univ. (IN-USA), University of Oxford (Oxforshire, UK),CNR-IBAM, CNR-IBBA. 2. Marcatori funzionali: Valutazione della diversità nucleotidica (marcatori SNPs funzionali di geni candidati) in un sottogruppo di popolazioni Euroasitiche diverse per luoghi di provenienza e caratteri fenologici (bud burst) per valutare l'adattamento a differenti condizioni ambientali. Le attività che seguono sono subordinate all'approvazione dei relativi progetti già presentati e in fase di valutazione -Progetto "Pronostico in Umbria". Analisi con marcatori neutrali SSR) e funzionali NBS profiling di varietà e genotipi di noce destinate alla coltivazione intensiva del noce da frutto in Umbria soprattutto in zone ex tabacchicole. -Progetto "Frutta in guscio, sezione Noci" -Ricerca di ibridi inter Juglans spp.: analisi molecolare per la selezione di portinnesti resistenti a patogeni (es. Phytophthora) - Accordo bilaterale internazionale CNR/ASM- analisi della diversità genetica, morfologica e biochimica di cultivar, varietà e popolazioni naturali di noce In Moldavia - Organizzazione e stesura Progetto "S.A.Vi.U.S." Quercus troiana - Prosecuzione degli studi sulla diversità genetica di popolazioni di Q.troiana provenienti dalla Puglia e dalla Sicilia utilizzando marcatori funzionali. Lo studio è finanziato dalla Regione Puglia. Alnus cordata/A.glutinosa - Prosecuzione del progetto ENERBIOCHEM. In questo ambito il Laboratorio di Genetica proseguirà le analisi genetiche su popolazioni di Alnus cordata e A. glutinosa che verranno campionate in Campania e Corsica Caratterizzazione varietale: Prunus cerasus (var. austera) - Si termineranno le analisi statistiche dei dati. I risultati genetici verranno correlati con i dati qualitativi e nutraceutici ottenuti dal Laboratorio di Biochimica dell'IBAF. Studi di biologia fiorale: Nel 2015 verranno ripetute le misurazioni della fenologia di fioritura su alcuni genotipi selezionati delle stesse provenienze turche studiate nel 2012 -2014, in modo da costituire l'inizio di una serie storica, utile per monitoraggio a lungo termine e per la modellistica. Su questo argomento sarà avviata una collaborazione scientifica tra CNR IBAF e CRA CMA per lo sviluppo di un modello predittivo per la fenologia di fioritura del castagno. Sui campioni (gemme, foglie, infiorescenze) raccolti nel 2014 da individui precoci e tardivi, sarà effettuato uno studio comparativo del trascrittoma tramite RNAseq, in collaborazione con il Polo GGB di Perugia. L'obiettivo è l'identificazione di geni candidati per il controllo della fenologia di fioritura e della sua variazione intraspecifica. Studi di interazione ospite-parassita Nel 2015 sarà effettuata una misurazione quantitativa dell'attacco di Drycosmus kuriphylus (cinipide) sulla collezione di provenienze C. sativa già caratterizzata nel 2014. Lo scopo è la descrizione quantitativa del grado di sensibilità al cinipide, l'identificazione di genotipi candidati resistenti a questo importante fitofago del castagno e la selezione di piante modello per studi genetici, molecolari e fisiologici. Studio socio-ecologico - nel prosieguo della ricerca sulla filiera della castanicoltura da frutto nel territorio di coltivazione della castagna di Montella (AV) sarà organizzato un focus group finalizzato a favorire il dialogo tra i diversi attori della castanicoltura da frutto a Montella. Il fine ultimo è quello di identificare e mettere in atto delle strategie condivise per fronteggiare la crisi del settore.
Punti critici e azioni da svolgere:
Genetica di popolazioni: Castanea sativa - Prosecuzione degli studi sulla diversità genetica di Castanea sativa mediante marcatori molecolari neutrali e gene-specifici. Dieci popolazioni in totale 260 campioni provenienti dalla Romania verranno genotipizzati utilizzando marcatori neutrali ( SSRs). Marcatori SNPs verranno utilizzati per l'analisi delle popolazioni spagnole .Lo studio sarà condotto nell'ambito di un progetto finanziato dal Ministero della Ricerca spagnolo. Juglans regia – 1. (a) Approfondimento sull' " Ancient anthropogenic influence on the current spatial genetic structure of common walnut populations in Asia"; (b) estensione del "landscape genetic overlay approach" su popolazioni del continente Euroasiatico, in particolare in relazione alle antiche vie di comunicazione (es. vie della seta, via dell'ambra, ecc.). Temi di ricerca in collaborazione con Purdue Univ. (IN-USA), University of Oxford (Oxforshire, UK),CNR-IBAM, CNR-IBBA. 2. Marcatori funzionali: Valutazione della diversità nucleotidica (marcatori SNPs funzionali di geni candidati) in un sottogruppo di popolazioni Euroasitiche diverse per luoghi di provenienza e caratteri fenologici (bud burst) per valutare l'adattamento a differenti condizioni ambientali. Le attività che seguono sono subordinate all'approvazione dei relativi progetti già presentati e in fase di valutazione -Progetto "Pronostico in Umbria". Analisi con marcatori neutrali SSR) e funzionali NBS profiling di varietà e genotipi di noce destinate alla coltivazione intensiva del noce da frutto in Umbria soprattutto in zone ex tabacchicole. -Progetto "Frutta in guscio, sezione Noci" -Ricerca di ibridi inter Juglans spp.: analisi molecolare per la selezione di portinnesti resistenti a patogeni (es. Phytophthora) - Accordo bilaterale internazionale CNR/ASM- analisi della diversità genetica, morfologica e biochimica di cultivar, varietà e popolazioni naturali di noce In Moldavia - Organizzazione e stesura Progetto "S.A.Vi.U.S." Quercus troiana - Prosecuzione degli studi sulla diversità genetica di popolazioni di Q.troiana provenienti dalla Puglia e dalla Sicilia utilizzando marcatori funzionali. Lo studio è finanziato dalla Regione Puglia. Alnus cordata/A.glutinosa - Prosecuzione del progetto ENERBIOCHEM. In questo ambito il Laboratorio di Genetica proseguirà le analisi genetiche su popolazioni di Alnus cordata e A. glutinosa che verranno campionate in Campania e Corsica Caratterizzazione varietale: Prunus cerasus (var. austera) - Si termineranno le analisi statistiche dei dati. I risultati genetici verranno correlati con i dati qualitativi e nutraceutici ottenuti dal Laboratorio di Biochimica dell'IBAF. Studi di biologia fiorale: Nel 2015 verranno ripetute le misurazioni della fenologia di fioritura su alcuni genotipi selezionati delle stesse provenienze turche studiate nel 2012 -2014, in modo da costituire l'inizio di una serie storica, utile per monitoraggio a lungo termine e per la modellistica. Su questo argomento sarà avviata una collaborazione scientifica tra CNR IBAF e CRA CMA per lo sviluppo di un modello predittivo per la fenologia di fioritura del castagno. Sui campioni (gemme, foglie, infiorescenze) raccolti nel 2014 da individui precoci e tardivi, sarà effettuato uno studio comparativo del trascrittoma tramite RNAseq, in collaborazione con il Polo GGB di Perugia. L'obiettivo è l'identificazione di geni candidati per il controllo della fenologia di fioritura e della sua variazione intraspecifica. Studi di interazione ospite-parassita Nel 2015 sarà effettuata una misurazione quantitativa dell'attacco di Drycosmus kuriphylus (cinipide) sulla collezione di provenienze C. sativa già caratterizzata nel 2014. Lo scopo è la descrizione quantitativa del grado di sensibilità al cinipide, l'identificazione di genotipi candidati resistenti a questo importante fitofago del castagno e la selezione di piante modello per studi genetici, molecolari e fisiologici. Studio socio-ecologico - nel prosieguo della ricerca sulla filiera della castanicoltura da frutto nel territorio di coltivazione della castagna di Montella (AV) sarà organizzato un focus group finalizzato a favorire il dialogo tra i diversi attori della castanicoltura da frutto a Montella. Il fine ultimo è quello di identificare e mettere in atto delle strategie condivise per fronteggiare la crisi del settore.
Risultati attesi nell'anno:
Valutare la diversità genetica e fenotipica nelle specie oggetto di studio (Castanea, Quercus, Juglans, Alnus, Prunus cerasus) al fine di comprendere il potenziale evolutivo e adattativo di queste specie nell'ottica dei cambiamenti ambientali (climatici e sociali) e di sviluppare strategie di conservazione e gestione sostenibile delle suddette specie nel contesto dell'intero sistema agro-forestale incluso quello socio-ecologico. Approfondire gli studi di genetica quantitativa e genomica relativa a caratteri ecofisiologici di interesse per l'adattamento a stress biotici (resistenza a parassiti), abiotici (cambiamenti climatici) e per la biologia fiorale e fenologia di Castanea sativa. Sviluppo di modelli integrati per la gestione sostenibile dei castagneti della Campania (Montella).
Iniziative per l'acquisizione di ulteriori entrate:
Per gli studi sulla diversità genetica e funzionale di Castanea sativa mediante marcatori molecolari gene-specifici e quelli sulla biologia fiorale e relazione ospite-parassita in Castanea sativa verranno svolte con fondi residui della collaborazione bilaterale CNR-Università di Cordoba. Gli studi sul Prunus cerasus verranno svolti sui fondi del progetto FANP finanziato dalla Regione Umbria. Per gli studi sulle risorse gentiche di Castanea sativa sarà riproposto il progetto GRCHESTNUT nell'ambito del programma EU Horizon 2020. Verranno inoltre preparate almeno due proposte nell'ambito del prossimo programma Horizon 2020. 1) Progetto "Pro.No.s.t.i.co. in Umbria" P.S.R dell'Umbria 2007-2013 – Misura 1.2.4. – IV bando (DG419/14-DD 3054/14) "Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e in quello forestale" IV fase di attuazione – DGR n. 419 del 15 aprile 2014. Capofila CNR-IBAF; Contributo richiesto EURO 130.554,28 di cui per CNR-IBAF EURO 92.834,49. Durata 10 mesi. 2) Progetto "Frutta in guscio, sezione Noci" Piano Nazionale 2014/2020. Contributo complessivo richiesto 1,2 MEURO. Contributo CNR-IBAF da stabilire in base al finanziamento. Durata 3/5 anni 3) Accordo bilaterale internazionale CNR/ASM. In fase di valutazione 4) Progetto "S.A.Vi.U.S." in fase di organizzazione
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus