Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Previsione Attività
Commessa
Gestualita', oralita' e lingua scritta nello sviluppo e nella lingua dei segni


  anni:  2006   2007   2008   2009   2010   2011   2012   2013   2014   2015 

Previsione attività anno 2012

Stato avanzamento attività per l'anno 2012
Attività da svolgere:
Nell'ambito della collaborazione con l'Università degli Studi di Trento (Dip. Scienze della Cognizione e della Formazione), per il Progetto di dottorato saranno analizzate e codificate le interazioni di 10 diadi genitore-bambino con autismo e confrontate con quelle di 10 diadi genitore-bambino con sindrome di Down, appaiate per età mentale, saranno inoltre raccolti dati su due gruppi di diadi genitore-bambino con sviluppo tipico appaiati uno in base all'età cronologica, l'altro in base all'età mentale. Sempre in collaborazione con L'Università di Trento, verranno analizzate e codificate le Narrazioni di un cartone animato di 15 bambini con DGS di età prescolare e scolare e confrontate con quelle di 15 bambini con ST appaiati per età mentale e linguistica. Nell'ambito del prog. MIUR Futuro in Ricerca n. RBFR086HEW 'The Other Understanding in Movement' (TOUM) (resp. L. Sparaci; tutor O. Capirci) verrà effettuato uno studio preliminare attraverso una serie di esperimenti e di analisi dei dati, su un numero ristretto di bambini, al fine di valutare l'efficacia del protocollo sperimentale e le specifiche tecniche e funzionali della piattaforma. Si procederà alla realizzazione e stesura di presentazioni e articoli relativi ai risultati del confronto delle produzioni di gesti e segni di bambini e adulti sordi segnanti e di parole e gesti di bambini udenti, raccolti attraverso la prova lessicale PING. In collaborazione con l'Istituto "Vaccari" saranno realizzati tre nuovi percorsi multimediali i per permettere alle persone sorde e cieche, di fruire di opere d'arte presenti in musei romani. Saranno diffusione i corsi per l'insegnamento delle lingue straniere a studenti sordi realizzati nell'ambito del progetto europeo Leonardo DEAL TOI. In collaborazione con l'IRRCS Stella Maris di Pisa si procederà alla raccolta e analisi di dati relativi a bambini con impianto cocleare per approfondire il padroneggiamento di aspetti grammaticali. Le competenze linguistiche di bambini e adulti segnanti e non segnanti saranno messe in relazione alle loro capacità attentive e di esplorazione visiva dell'ambiente anche allo scopo di offrire suggerimenti per migliorare la partecipazione dei bambini sordi alle attività didattiche e sociali. Saranno raccolti e analizzati dati relativi alle abilità di comprensione del linguaggio in bambini con Disturbo Specifico del Lingauggio allo scopo di verificare i rapporti fra linguaggio e memoria verbale e non verbale in questa popolazione. Proseguirà lo studio delle abilità linguistiche in bambini bilingui figli di migranti attraverso strumenti di valutazione diretti e indiretti. Sarà verificato il ruolo di variabili linguitiche e ambientali e si inizieranno ad indagare possibili indicatori di rischio per lo sviluppo del linguaggio in questa popolazione. Si concluderà il progetto "Screening dei ritardi di Linguaggio" (Porvincia di Mantova) con una verifica dell'attendibilità di alcuni indicatori di rischio e si offriranno indicazioni per una migliore organizzazione delle modalità di presa in carico dei bambini identificati. In collaborazione con le Università Cattolica e Bicocca di Milano si approfondirà l'utilità della lettura basata sui morfemi per favorire la fluenza nei ragazzi con dislessia evolutiva. Con l' Università La Sapienza di Roma si condurrà uno studio sulle caratteristiche degli errori di lettura in bambini di scuola elementare con e senza difficoltà di lettura. In collaborazione con le Università di Trento e di Padova l'attribuzione dell'accento a parole nuove verrà studiata confrontando le condizioni di lettura immediata e ritardata, e sfruttando il meccanismo del priming di accento. Proseguirà lo studio sulle unità di analisi linguistica della LIS (prendendo come base esempi di vari generi testuali e produzioni in LIS) e le attività relative alla rappresentazione scritta della LIS. In collaborazione con la commessa "INT.P02.013 Modelli computazionali innovativi per la Bioinformatica", sulla base delle nuove conoscenze acquisite sul profilo cognitivo-relazionale di apprendenti sordi, si concluderà la progettazione di metodologie E-learning e si valuterà la loro efficacia nel promuovere le abilità in lingua scritta di giovani e adulti sordi (Progetto MIUR-FIRB "E-learning, sordità, lingua scritta: un ponte di lettere e segni per la società della conoscenza" - coordinatore: A.Oddi). Nell'ambito di un corso sulle scritture collegato al Museo delle Scritture di Bassiano (LT) si costruiranno modelli e strumenti didattici per tutor e docenti. Proseguirà l'implementazione su supporto informatizzato del sistema SW e i confronti fra scrittura e trascrizione della LIS attraverso lo stesso sistema.
Punti critici e azioni da svolgere:
E' necessario: - affinare sistemi di notazione e codifica per analizzare gesti e segni sul piano formale e motorio (ad es. ELAN) in funzione dell'età e delle esperienze comunicative e linguistiche del parlante/segnante; ideare e usare nuovi strumenti di rappresentazione e elaborazione informatizzata, ontologie, image-processing; - sviluppare e adattare griglie di codifica e analisi delle abilità pragmatiche e delle modalità di controllo, da parte degli adulti, dell'attenzione dei bambini (udenti, sordi, con sindromi genetiche), che tengano conto della modalità e del codice comunicativo usati; - proseguire o completare la messa a punto e validazione di nuovi strumenti per lo studio e la valutazione dello sviluppo comunicativo e linguistico di bambini e ragazzi con sviluppo tipico e atipico, anche in riferimento alla lingua dei segni e alle abilità di lettura lessicale; - esplorare e migliorare le competenze linguistiche di persone sorde nelle lingue straniere; -proseguire e migliorare l'implementazione su supporto informatico il sistema Sign-Writing. E' indispensabile acquisire adeguate risorse umane e finanziare che consentano la prosecuzione dei progetti avviati. A tal fine, sono state anche elaborate nuove proposte progettuali.
Risultati attesi nell'anno:
Pubblicazioni scientifiche in riviste nazionali ed internazionali. Pubblicazione di libri e/o manuali. Presentazione dei risultati in convegni. Ampliamento dei corpora di dati sull'acquisizione del linguaggio vocale, dei gesti di bambini anche con sviluppo atipico, e della lingua dei segni di bambini e adulti sordi. Analisi delle interazioni madre-bambino in situazione di difficoltà cognitiva, relazionale o linguistica. Studio dei processi acquisizione del linguaggio da parte di bambini bilingui figli di migranti. I risultati permetteranno di individuare cambiamenti evolutivi nel rapporto fra modalità gestuale e vocale, fra lessico e altri aspetti del linguaggio e di operare confronti interlinguistici fra diverse lingue parlate, diverse lingue dei segni e fra lingue vocali e lingue dei segni. Avanzamento delle conoscenze sulla struttura delle lingue dei segni e in particolare della LIS. Nuovi strumenti e materiali per la valutazione delle competenze linguistiche dei bambini con sviluppo tipico e atipico, con particolare riferimento alla classificazione e analisi delle componenti non verbali e della lingua dei segni usata da bambini e adulti sordi, e ai rapporti fra modalità. Nuovi strumenti e materiali per la valutazione dell'ampiezza del vocabolario e in particolare delle sue caratteristiche accentuali, e più in generale delle capacità di lettura di adulti e di bambini della scuola dell'obbligo.
Iniziative per l'acquisizione di ulteriori entrate:
PROGETTI PRESENTATI CASELLI •Domanda di co-finanziamento alla Fondazione Roma- terzo settore per un contributo di 50.000 euro per il progetto "Più lingue per crescere: percorsi di sviluppo del linguaggio in bambini bilingui figli di migranti" in collaborazione con la ASL RMC IX distretto (in attesa di valutazione). •Domanda di co-finanziamento al Consiglio Regionale del Lazio per un contributo di 50.000 euro per il progetto: "Più lingue per crescere:conoscere e promuovere le abilità linguistico-comunicative in bambini figli di famiglie migranti" in collaborazione con l'Associazione Regionale Logopedisti Lazio (A.R.L.L.)(in attesa di valutazione). •Domanda di co-finanziamento alla Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto per un contributo di 50.000 per il progetto "Aspetti linguistici, cognitivi e attentivi in bambini e ragazzi sordi: uno studio per migliorare i percorsi scolastici e riabilitativi" in collaborazione con il Center for Mind/Brain Sciences (CIMeC), e il Dipartimento di Scienze Cognitive dell' Università degli Studi di Trento e Rovereto (in attesa di valutazione). •Domanda di co-finanziamento al Ministero della Salute, bando Ricerca Finalizzata 2010, per un contributo di 200.000,00 EURO per il progetto " Screening of children at risk for language and communication disorders", in collaborazione con Fatebenefratelli, Head of Service of Medical Statistics and Information Technology(in attesa di valutazione). Sono in preparazione tre progetti europei.
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus