Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Previsione Attivitą
Commessa
Ontologia di riferimento per l'integrazione di servizi e organizzazioni nella Pubblica Amministrazione e nelle Aziende


  anni:  2006   2008   2009   2010   2011   2012   2013   2014   2015 

Previsione attivitą anno 2014

Stato avanzamento attivitą per l'anno 2014
Attivitą da svolgere:
A. Ontologia dei sistemi socio-tecnici e delle situazioni di crisi Nuovo progetto GESTS (ontology-driven Governance and Evolution of SocioTechnical Systems), finanziato da Trento RISE e coordinato dall'ISTC, importo globale 1.2 MEuro in 3 anni (da negoziare), partner FBK e Univ. di Trento: modellazione con un approccio integrato di un caso reale di sistema sociotecnico complesso, l'aeroporto di Verona, concepito come un sistema di servizi in cui occorre conciliare la dimensione della produzione di valore (per gli utenti e la societą di gestione), quella organizzativa, e quella relativa al processo messo in atto (trasporto aereo e servizi accessori). Particolare attenzione verrą prestata all'analisi delle situazioni critiche, in sinergia con il progetto Viscoso, che adotta lo stesso caso di studio. Progetto VISCOSO: proseguirą l'analisi ontologica di sistemi sociotecnici complessi, concentrandosi sui gruppi di agenti (inclusi anche agenti artificiali), i loro atteggiamenti mentali e le dinamiche decisionali. Relativamente al caso di studio (aeroporto di Verona), si concluderą l'osservazione etnografica e verranno effettuate interviste in profonditą e esperimenti comportamentali con gli operatori, nonché videoriprese, che saranno analizzate sia con le tecniche della videoanalisi sociologica che con quelle della computer vision. Proseguirą infine il lavoro di modellazione ontologica dei cosiddetti "oggetti visivi", concentrandosi sugli aspetti ritenuti centrali per la classificazione automatica di immagini e video. Progetto STACCO: individuazione di linee guida per la gestione delle crisi nell'ambito di sistemi sociotecnici, con riferimento ad un caso di studio da definire, in sinergia con il progetto VISCOSO. Progetto LASTS: proprietą formali e le applicazioni delle logiche necessarie al ragionamento sulla manipolazione di artefatti. Progetto GECKO: proseguirą la collaborazione con ITIA-CNR (modellazione dei sistemi di produzione in ambito manifatturiero). B. Modellazione di processi, organizzazioni e servizi nella PA e nelle aziende Inizierą il progetto nazionale SmartGate Plus (Soluzione smart per una giustizia amministrativa trasparente, efficiente e sostenibile), coordinato dal CNR, che riguarda l'informatizzazione dei procedimenti di ricorso amministrativo al Consiglio di Stato. Il nostro contributo riguarda la descrizione semantica del fascicolo digitale della giustizia amministrativa che faciliti l'accesso alle informazioni tenendo conto della struttura retorica del processo (per esempio, gli argomenti pro o contro una certa tesi). Progetto "Science without Borders" in collaborazione con l'Univ. di Vitoria (Brasile): proseguirą l'analisi dei fondamenti ontologici della scienza dei servizi. Progetto "Turnaround time (TAT) monitoring": proseguirą la collaborazione con l'Istituto Zooprofilattico delle Venezie. In collaborazione con l'Univ. di Padova e l'Univ. di Parma si prevede di sviluppare un linguaggio formale per modellare informazione anatomica e per ragionare su dati anatomici. Inizierą inoltre una collaborazione con il KAIST (Corea del Sud) e l'Univ. di Mannheim per quanto riguarda le ontologie fondazionali per il semantic web, concentrandosi su Dolce e DBpedia. C. Analisi ontologica, modellazione concettuale e ingegneria del software Riprenderą il progetto FESR coordinato da BPEng srl, relativo alla definizione di un ambiente di modellazione concettuale ontology-driven, in collaborazione con l'Univ. di Bolzano. Proseguirą la collaborazione col progetto ERC Advanced Grant "Lucretius" (J. Mylopoulos), che prevede lo sviluppo di un'ontologia per descrivere l'evoluzione del software nel processo di produzione. D. Fondamenti ontologici della rappresentazione della conoscenza e dei processi cognitivi Si estenderą la teoria mereotopologica sviluppata nel 2013 analizzando l'adeguatezza cognitiva delle primitive. Verrą approfondita la teoria delle qualitą locali, con particolare riferimento alle qualitą locali di eventi e processi. Si studierą la possibilitą di caratterizzare in modo fine la natura di eventi, stati e processi, introducendo la nozione di "focal participant" e "focal quality", e analizzando la natura ontologica dei cosiddetti ruoli tematici. Verrą estesa la teoria degli eventi costruiti a partire dagli stati ad un ambiente non deterministico che prevede diversi possibili futuri, al fine di affrontare problemi di pianificazione. In collaborazione con le univ. di Picardie (G. Kassell) e Rennes (B. Gibaud) proseguirą lo studio dei fondamenti epistemologici della teoria della misura, analizzando la natura ontologica dei risultati di una misura. In collaborazione con l'Univ. Jagiellonian di Cracovia (B. Skrzypulec), si studieranno i fondamenti ontologici del processo di percezione visiva e della nozione di "visual object". E. Ontologia, linguaggio naturale e risorse lessicali Proseguirą il progetto Marie Curie ODASP - Ontology-Driven Analyisis of Systematic Polysemy
Risultati attesi nell'anno:
Pubblicazioni relative alle attivitą descritte sopra.
Iniziative per l'acquisizione di ulteriori entrate:
Si valuterą l'opportunitą di partecipare ai nuovi bandi del progamma Horizon 2020. Si cercherą inoltre di attivare una nuova collaborazione con SOGEI,fortemente auspicata dai partecipanti al progetto conclusosi nel 2013, che aveva un carattere sperimentale. Visto l'esito positivo di questa sperimentazione, che ha consentito di verificare concretamente le opportunitą dell'approccio ontologico, un nuovo progetto potrebbe portare a risultati importanti sia nella prospettiva di una maggiore integrazione, interoperabilitą ed efficienza del sistema informativo della fiscalitą, sia per la governance del sistema della fiscalitą nel suo complesso.
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus