Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Previsione Attività
Commessa
Tecnologie sostenibili per la trasformazione, conservazione ed il confezionamento dei prodotti ortofrutticoli


  anni:  2006   2007   2008   2009   2010   2011   2012   2013   2014   2015 

Previsione attività anno 2008

Stato avanzamento attività per l'anno 2008
Attività da svolgere:
Nell'ambito del progetto (VARAGRU), su frutti di agrumi sarà testata l'efficacia di nuove formulazioni ad attività 'multisito' per ridurre la presenza dei ceppi resistenti che si sviluppano dopo la raccolta e per giungere ad un parziale o totale "ripristino" dell'efficacia dei vecchi fungicidi. In seno al progetto 'Agroalimentare' saranno svolte attività finalizzate: a) al controllo dei danni da freddo e dei marciumi nelle arance pigmentate e nelle drupacee durante il post-quarantena per la disinfestazione dei frutti dalla mosca mediterranea; b) al controllo dei marciumi post-raccolta dell'uva da tavola, delle drupacee e pomodori durante il trasporto e le condizioni simulate di commercializzazione, mediante trattamenti con sostanze GRAS e/o pre-refrigerazione (idrocooling, air-forced cooling, icing), e/o trattamenti incrociati di termoterapia, composti naturali, naturali-simili e nuovi formulati a 'rilascio controllato'di principio attivo; d) al rallentamento della senescenza dei frutti mediante trattamenti capaci di ridurre la produzione di etilene, come ad es. l'1-MCP o la conservazione in atmosfera controllata.
Punti critici e azioni da svolgere:
Le competenze specifiche dei partecipanti e la dotazione dell'Istituto saranno in grado di creare i presupposti perché le azioni siano svolte in maniera ottimale.
Risultati attesi nell'anno:
a) Determinare le dosi ottimali e le modalità di applicazione di agenti antimicrobici multisito di nuova generazione a basso rischio eco-tossicologico, per il controllo dei patogeni postraccolta degli agrumi; b) messa a punto di tecnologie sostenibili per il controllo dei danni da freddo e dei marciumi durante il post-quarantena dei frutti di agrumi e delle drupacee; individuare le possibili sinergie derivanti dai trattamenti incrociati di termoterapia e composti GRAS per il controllo dei marciumi nella fase di commercializzazione successiva al trasporto refrigerato delle drupacee (ciliegie, albicocche, nettarine) e uva da tavola; c) determinare l'impatto dei trattamenti sulle caratteristiche qualitative dei frutti; d) definire le condizioni ottimali (tempi, temperature e umidità relativa) per la sottrazione del calore di campo in relazione alla specie, cultivar e stadio di maturazione del prodotto; e) ottimizzare i trattamenti con 1-MCP per ritardare la senescenza e migliorare le proprietà funzionali; f) mettere a punto protocolli per il trasporto in atmosfera modificata o controllata (MAP e CA) per estendere il mantenimento della qualità in relazione alla specie e cultivar.
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus