Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Descrizione
commessa
Inquinamento atmosferico in aree urbane e industriali


Tematiche di ricerca:
Studio dell'evoluzione spazio-temporale degli inquinanti atmosferici primari e secondari nelle aree urbane. Caratterizzazione del materiale particellare sospeso in atmosfera con identificazione dei componenti chimici principali. Sviluppo di metodi e strumentazione per la determinazione degli inquinanti in ambiente atmosferico. Valutazione del trasporto a lunga distanza degli inquinanti atmosferici. Studio del ruolo del rimescolamento atmosferico per la genesi degli episodi di inquinamento atmosferico acuto. Studio dell'impatto di impianti industriali e impianti per la produzione di energia sulla qualità dell'aria. Applicazione di tecniche di analisi multivariata per l'identificazione delle sorgenti degli inquinanti atmosferici. Studio del bioaersosol. Valutazione della qualità dell'aria negli ambienti confinati. Studio della relazione fra concentrazione e composizione del materiale particellare atmosferico e salute.
Obiettivi:
Obbiettivo della commessa è la valutazione della qualità dell'aria negli ambienti urbani e nelle aree antropizzate su cui insistono impianti industriali responsabili di emissioni di specie inquinanti. L'attività è legata allo studio degli effetti dell'inquinamento atmosferico sulla salute umana e l'ecosistema in generale. Verranno seguiti due filoni principali: lo sviluppo di metodi per la determinazione quali-quantitativa delle specie inquinanti e la loro applicazione a campagne di misura finalizzate allo studio dei livelli di concentrazione, delle loro variazioni a diverse scale temporali e spaziali, delle sorgenti, del legame con le condizioni meteo-climatiche.
Stato dell'Arte:
La valutazione della qualità dell'aria e la comprensione dei fenomeni che ne sono alla base, nonché delle variazioni indotte dalle attività antropiche, riveste un'importanza cruciale non solo per gli effetti immediati sulla salute dei cittadini e sull'ecosistema, ma anche per la comprensione dei processi di cambiamento su scala globale.Allo stato attuale gli studi del settore devono essere rivolti alla definizione della composizione atmosferica nei diversi comparti, compiendo uno sforzo sia di analisi della genesi degli eventi di inquinamento alle varie scale, sia di individuazione delle possibili strategie di riduzione. Particolare attenzione deve essere rivolta alla valutazione delle peculiarità climatiche delle aree Mediterranee, che influenzano in maniera sostanziale la tipologia di eventi del nostro territorio (scarso rimescolamento, smog fotochimico, trasporto di polveri Sahariane).
Potenziale Impiego:
per processi produttivi:
Le attività di monitoraggio dell'impatto che gli impianti industriali e per la produzione di energia hanno sulle aree urbane circostanti costituiscono un valore aggiunto importante sia per le società committenti che per i cittadini.
per risposte a bisogni individuali e collettivi:
Lo studio dell'inquinamento atmosferico risponde ad un'esigenza collettiva di chiarire il legame fra qualità dell'aria e qualità della vita della popolazione,nonché di valutare l'influenza dell'inquinamento atmosferico sui diversi ecosistemi ambientali e sui manufatti umani.Lo studio delle capacità dispersive della bassa atmosfera è indispensabile per la predisposizione di adeguati interventi correttivi.
Competenze, strumentazione, tecniche di indagine e tecnologie :
Competenze (conoscenze possedute dai partecipanti alla commessa rilevanti ai fini del suo svolgimento):
Il personale partecipante alla commessa è in possesso di ampie competenze nel settore della studio della qualità dell'aria e delle sue modificazioni, competenze sviluppate attraverso il coordinamento e la partecipazione a numerosi progetti di ricerca in ambito nazionale ed internazionale ed attività sperimentali su campo negli ambienti più diversi (urbani, remoti, industriali, indoor). Sono state sviluppate competenze nei settori della chimica analitica applicata agli inquinanti atmosferici, dell'applicazione dei metodi di analisi statistica multivariata, dello sviluppo di nuova strumentazione e di nuove tecnologie per la valutazione della qualità dell'aria, della valutazione del rimescolamento atmosferico.
Strumentazione (dispositivi, apparecchiature o impianti utilizzati per lo svolgimento delle attività):
La strumentazione analitica a disposizione della commessa comprende, fra l'altro, cromatografi ionici, ICP-MS, XRF, analizzatori termo-ottici, microscopio a scansione elettronica, microscopio ottico, polarografo. La strumentazione di campo a disposizione della commessa comprende analizzatori di NOx, di O3, di PM, contatori di particelle, linee di diffusione, campionatori diffusionali, monitor di radioattività naturale, aerosol mass spectrometer, campionatori a basso ed alto volume per PM, campionatori multistadio.
Tecniche d'indagine (metodologie per la comprensione di fenomeni o strutture attraverso l'impiego combinato di competenze e strumentazione):
Lo studio della qualità dell'aria e delle sue variazioni nel tempo e nello spazio viene effettuato mediante campagne di misura che prevedono una fase di raccolta dei campioni, una fase di analisi con tecniche analitiche diverse e complenentari, ed una di elaborazione, trattamento statistico ed interpretazione dei dati.
Tecnologie (Metodologie di modellazione o di intervento su oggetti e sistemi):
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus