Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Collaborazioni
commessa
Tecnologie sostenibili per la trasformazione, conservazione ed il confezionamento dei prodotti ortofrutticoli


Partner e committenti:
Gli studi sull'efficacia dei fungicidi di nuova generazione a largo spettro di azione e favorevole profilo eco tossicologico, sui formulati a rilascio controllato, e/o prodotti chimici in grado di migliorare l'attivitā dei principi attivi nei confronti dei principali patogeni postraccolta dei frutti sono svolti nell'ambito di un progetto ministeriale, in collaborazione con l'Universitā di Cagliari (Dipartimento di Tossicologia) e di Sassari (Dipartimento di Protezione delle Piante) e con l'Istituto di Chimica Biomolecolare del CNR di Sassari. Le ricerche sulla valutazione dell'impatto del confezionamento, realizzato con contenitori a base di acido polilattico (materiale biodegradabile), sulle caratteristiche chimico-nutrizionali e commerciali dei frutti di nespolo del Giappone, di melograno e ficodindia minimamente trasformati, confezionati in vassoi di polipropilene chiusi con film plastici a differenti caratteristiche di permeabilitā ai gas e al vapore acqueo e frigo conservati sono state svolte in collaborazione con l'Universitā di Torino (Dipartimento di Colture Arboree), Catania (Dipartimento Orto-floro-arboricoltura e Tecnologie Agro-alimentari) e Palermo (Dipartimento di Colture Arboree), nell'ambito di un progetto PRIN. Gli studi sulla messa a punto di un micro sensore amperometrico collegato ad un dispositivo telemetrico, per la determinazione online della vitamina C nel succo di arance fresche sono stati effettuati in parte nell'ambito di un finanziamento del Banco di Sardegna e sono svolti in collaborazione con l'Universitā di Sassari (Dipartimento di Neuroscienze e Scienze Materno Infantili) e con l'Istituto di Chimica Biomolecolare del CNR di Sassari.
Collaborazioni:
Per la caratterizzazione nutraceutica e molecolare del germoplasma frutticolo autoctono della Sardegna ci si č avvalsi della collaborazione del DISAABA, Universitā di Sassari. Gli studi sulle condizioni ottimali di packaging per il pomodoro e pesche sono stati svolti nell'ambito di un progetto finanziato dalla comunitā europea e sono stati condotti in collaborazione con l'Istituto di Chimica e Tecnologia dei Polimeri del CNR di Pozzuoli (Na) e The Swedish Institute for Food and Biotechnology, Sweden. Lo sviluppo di microsensori per la determinazione dell'acido ascorbico nei frutti č stato realizzato in collaborazione col Dipartimento di Neuroscienze e Scienze Materno Infantili- Sez. Farmacologia, Universitā di Sassari. Gli studi comparativi tra la spettroscopia EPR e quella UV-Vis per determinazione dell'attivitā antiossidante di estratti vegetali attraverso il metodo del DPPH sono stati svolti in collaborazione con l'Istituto di Chimica Biomolecolare del CNR di Sassari e Dipartimento di Economia e Sistemi Arborei dell'Universitā di Sassari. Le ricerche sui residui di fungicidi in seguito a trattamenti postraccolta dei frutti sono state condotte in collaborazione col Dipartimento di Tossicologia, Universitā di Cagliari
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus