Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Stato Avanzamento Attività commessa
Simulazione di processi produttivi tramite tecniche a vincoli, pianificazione e scheduling


  anni:  2005   2006   2007   2008   2009   2011   2012   2013   2014 

Stato di Avanzamento attività anno 2012

Previsione attività per l'anno 2012
Risultati conseguiti:
Questa commessa persegue l'obiettivo di sviluppare tecnologie di planning e scheduling ed applicarle al manufacturing. Inoltre nella commessa sono rendicontate storicamente due competenze applicative del gruppo di ricerca proponente: -- la collaborazione progettuale con l'Agenzia Spaziale Europea -- i progetti nell'area di Ambient Assisted Living. Manufacturing ------------- Con molto piacere segnaliamo nel 2012 il fatto di essere riusciti ad ottenere risultati proprio sull'obiettivo originario della commessa. Infatti la collaborazione ISTC-ITIA nel Progetto regione Lombardia iniziata nel tardo 2010 ha prodotto risultati maturi nel 2012 tramite le pubblicazioni: Carpanzano, E., Cesta, A., Marinò, F., Orlandini, A., Rasconi, R., Valente, A.. An AI Based Online Scheduling Controller for Highly Automated Production Systems. In 1st Conference on Robust Manufacturing Control, Bremen, Germany, 2012 Carpanzano, E., Orlandini, A., Valente, A., Cesta, A., Marinò, F., Rasconi, R.. Constraint-based Scheduling for Closed-loop Production Control in RMSs. In SPARK 2012. Atibaia, Sao Paulo, Brazil, 2012 Carpanzano, E., Mazzolini, M., Orlandini, A., Valente, A., Cesta, A., Marinò, F., Rasconi, R.. Closed-loop Production and Automation Schedule Execution in RMSs under Uncertain Environmental Conditions. In 17th IEEE ETFA, Kraków, Poland, 2012 Segnaliamo come ETFA e ROMAC sono due buone conferenze nell'area di manufaturing. E' importante in questi lavoro essere riusciti a costruire un dimostratore enucleando un problema di controllo all'interno impianto di Vigevano (la fabbrica di scarpe) ed aver integrato in questo un sistema di controllo basato su un Intelligent Execution System basato su tecniche a vincoli del nostro gruppo ed un Automation Dispatcher sviluppato da ITIA che direttamente e' a contatto con l'impianto robotico. Da segnalare inoltre che insieme con ITIA ed IIET abbiamo sintetizzato una proposal per il Progetto Bandiera Fabbrica del Futuro che ci e' stata approvata nel dicembre 2012. Pianificazione Missioni Spaziali -------------------------------- Questa collaborazione e' stata molto ricca e proficua nel periodo 2001-2011. Come rendicontato negli anni precedenti nell'ambito della missione spaziale Mars Express. Attualmente abbiamo ancora in piedi un contratto di manutenzione dei nostri sistemi software attivi nella missione. Non ci sono particolari eventi da segnalare come risultati 2012, tranne la partecipazione alla conferenza iSAIRAS 2012 (int. symposium of AI, Robotics and Automation for Space) che si e' tenuta a Torino in Settembre. Abbiamo presentato dei lavori su follow-up di attivita' precedenti. Ambient Assisted Living ----------------------- In questa commessa sono rendicontate le attivita' di due progetti, ExCITE ed EasyReach, del programma europeo AAL JP. Nel 2012 abbiamo preso in mano il progetto EasyReach con decisione e abbiamo prodotto alcuni servizi cruciali per un dimostratore mostrato in pubblico al Forum AAL di Eindhoven del Settembre 2012. In particolare abbiamo costruito un front-end piuttosto sofisticato per l'interazione utente più il database distribuito che supporta dei servizi di interazione sociale legati all'uso della TV in casa. Una pubblicazione preliminare con relativa presentazione e' stata fatta al Forum Italiano su AAL, a Parma in Ottobre. In ExCITE il gruppo e' responsabile della metodologia per la valutazione fuori dal laboratorio del robot di telepresenza Giraff. Sviluppare questa parte del lavoro ha richiesto un notevole dispendio di energie ma alcuni frutti significativi hanno cominciato a scaturire. Questi due lavori: Cesta, A., Cortellessa, G., Orlandini, A., Tiberio, L.. Into the Wild: Pushing a Telepresence Robot Outside the Lab. In Proc. of Social Robotic Telepresence Workshop, Paris, France, 2012 Cesta, A., Cortellessa, G., Orlandini, A., Tiberio, L.. Addressing the Long-Term Evaluation of a Telepresence Robot for the Elderly. In 4th ICAART, Vilamoura, Algarve, Portugal. 2012 Specificamente riguardano le varie direzioni per la valutazione. Il paper di ICAART e' stato selezionato per la una raccolta su libro di versioni estese dei migliori contributi. Un'altra linea di ricerca che ha dato risultati e' quella relativa ad una collaborazione con il centro di riabilitazione motoria gestito dall'Istituto Don Gnocchi a Roma. Particolarmente originale e' il protocollo utilizzato per effettuare esperimenti tramite la integrazioni di analisi psicologiche e fisiologiche per valutare l'impatto sulle persone anziane dell'uso del robot: Tiberio, L., Cesta, A., Cortellessa, G., Padua, L., and Pellegrino, A. R.. Assessing affective response of older users to a telepresence robot using a combination of psychophysiological measures. In IEEE RO-MAN 2012, 2012
Risorse strumentali:
Produciamo principalmente software quindi non abbiamo particolari risorse strumentali. Con il progetto ExCITE abbiamo iniziato a lavorare su una piattaforma robotica di telepresenza da utilizzare per il supporto di anziani in casa. Abbiamo 7 robot prodotti dalla Giraff AB svedese arrivati nell'ambito di tale progetto europeo.
Punti critici:
Un punto rilevante da segnalare e' la difficoltà' incontrata per il finanziamento dei progetti nella call AAL. I progetti ExCITE e EasyReach risultarono vincitori della call 2 del programma nell'Ottobre 2009. I JP (sta per Joint Program) sono regolati dall'art.169 del trattato europeo: si vince una call internazionale ma si ricevono i fondi a livello nazionale. Siamo incappati nella burocrazia italiana. Siamo riusciti a Dicembre 2012 (3 anni dopo il risultato della valutazione europea) a firmare il contratto MIUR per uno dei due progetti (EasyReach). Siamo ancora sub-judice per problemi legati al partnerariato industriale per le pratiche amministrative di ExCITE. Questo ritardo nella gestione dei contratti ha causato dei ritardi a livello di progetto, più seri per quanto riguarda EasyReach perché il progetto e' prevalentemente italiano, mitigato leggermente in ExCITE per fatto che la nostra unita' CNR ha deciso di lavorare nel progetto indipendentemente dagli aspetti amministrativi (eravamo leader di WP critici per cui avremmo bloccato il progetto). Per il resto come punto critico segnaliamo quello legato al precariato. Il nostro gruppo ha sempre molto investito in formazione di giovani ricercatori. Questo ha avuto un ritorno in termini di risultati e di visibilità internazionale pero' dal punto di vista CNR questo investimento non e' mai stato valutato come un merito, e questo sia nella distribuzione di nuove assunzioni che nei concorsi per l'avanzamento di carriera. Vogliamo anche lanciare un messaggio positivo legato al lavoro in questa commessa. I risultati che abbiamo riportato per quanto riguarda la ricerca nel Manufaturing sono scaturiti da una cooperazione interna al CNR. Questo e' un primo caso di successo in cui siamo coinvolti che riguarda la struttura a dipartimenti del CNR, i progetti, le commesse, etc. Perche' questa strutturazione abbia successo sono necessarie da un lato conoscersi e stimarsi, dall'altro avere progetti in comune. La collaborazione nostra al progetto Regione Lombardia fu sponsorizzata dall'allora direttore del dipartimento di sistemi di produzione. Noi abbiamo spostato in ITIA per due anni uno dei nostri collaboratori "storici" (Andrea Orlandini) e questo ha creato terreno fertile per concretizzare una collaborazione di cui parlavamo da molto tempo senza riuscire ad attuarla.
Commento ad eventuali scostamenti tra le entrate previste e quelle realizzate nell'anno corrente:
Su EasyReach e ExCITE abbiamo ricevuto l'anticipo della prima annualita' dal CNR nel 2011 Ormai quei fondi sono terminati. Abbiamo firmato il contratto EasyReach e quindi siamo ragionevolmente sicuri di rientrare di quella parte di finanziamento. Pero' manchiamo di liquidita' per svolgere bene gli ultimi 9 mesi di progetto nel 2013. In ExCITE la situazione e' molto seria. Nessuna certezza, molto lavoro svolto.
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus