Home |  English version |  Mappa |  Commenti |  Sondaggio |  Staff |  Contattaci Cerca nel sito  
Stato Avanzamento Attività commessa
Simulazione di processi produttivi tramite tecniche a vincoli, pianificazione e scheduling


  anni:  2005   2006   2007   2008   2009   2011   2012   2013   2014 

Stato di Avanzamento attività anno 2011

Risultati conseguiti:
Al momento attuale sono convogliate in questa commessa attivita' su tre livelli: -- una collaborazione ITIA\ISTC sui temi specifici della commessa (modellazione e risoluzione di problemi di manufacturing) che si tiene nella cornice del progetto CNR - Regione Lombardia -- una attivita' che stiamo svolgendo per la Agenzia Spaziale Europea (ESA) che per molti anni e' stata la principale attivita' di questa commessa. Tuttora e' attivo il progetto quadriennale TOOLS2 per la manutenzione dei sistemi CNR (Mexar2 e Raxem2) in uso continuo al centro ESA operativo di Darmstadt. -- le attivita' di Ambient Assisted Living del nostro gruppo che al momento sono svolte all'interno di due progetti Europei della seconda call denominati ExCITE (AAL-2009-2-125) e EasyReach (AAL-2009-2-117). **** Collaborazione ITIA\ISTC **** La collaborazione si e' concentrata sui Reconfigurable Manufacturing Systems (RMS) che stanno assumendo un'importanza sempre maggiore. Questi sono infatti concepiti per operare in situazioni produttive dalle caratteristiche fortemente dinamiche, quali per esempio, fluttuazioni della domanda, introduzione di nuove tecnologie, modifica delle specifiche di utilizzo delle materie prime, etc. Siccome i RMS richiedono delle soluzioni produttive avanzate molto complesse, la progettazione e la gestione di tali processi assumono un ruolo molto importante. Un primo risultato e' stato il paper congiunto: E. Carpanzano, A. Cesta, A. Orlandini, R. Rasconi, A. Valente. Closed-loop production and automation scheduling in RMSs. In Proc. of the 16th IEEE International Conference on Emerging Technologies and Factory Automation (IEEE IES ETFA) 2011, ISBN: 978-1-4577-0016-3, 2011. **** TOOLS2 e attivita' per l'Agenzia Spaziale Europea **** Possiamo segnalare come risultato un lavoro apparso su rivista nell'ottobre 2011 e che fa una panoramica di 10 anni di collaborazione con l'Agenzia Spaziale Europea, tre sistemi diversi (Mexar2, Raxem2 e MrSPOCK) consignati e attivi su base giornaliera al centro ESA-ESOC: Cesta, A., Cortellessa, G., Fratini, S., and Oddi, A., Bernardi, G., Deploying Interactive Mission Planning Tools – Experiences and Lessons Learned. JACIII, Journal of Advanced Computational Intelligence and Intelligent Informatics. Vol.15 No.8, pp. 1149-1158, 2011. **** ExCITE **** Excite è un progetto europeo di durata triennale incentrato sull'impiego e sulla valutazione in ambienti reali di un robot di telepresenza denominato Giraff, che ha l'obiettivo di validare l'uso della robotica di telepresenza come strumento per favorire e migliorare l'interazione e la partecipazione alla vita sociale di persone potenzialmente isolate e fragili. ExCITE si focalizza, infatti, sul target di persone anziane che vivono sole in casa o in strutture sanitarie assistite. Durante il 2011 il contributo CNR e' stato principalmente metodologico in qualita' di responsabili della sintesi delle procedure di valutazione. Abbiamo inoltre messo le basi per l'attivazione di casi studio italiani. Abbiamo partecipato alla vita di progetto che ha portato ad un importante risultato nel settembre 2011. All'AAL Forum di Lecce il progetto ExCITE e' stato premiato come il piu' promettente dell'intero Joint Program AAL (http://www.almanacco.cnr.it/reader/cw_usr_view_articolo.html?id_articolo=2435&giornale=2421) Questo risultato ha avuto buona eco e gettato i riflettori sul robot Giraff e sul lavoro che stiamo facendo nel progetto per migliorarne le capacita' Ancora interessante e' il contributo che un componente del gruppo (Cortellessa) ha dato alla organizzazione del Workshop su "Social Robotic Telepresence" che è stato accettato e quindi si e' tenuto alla conferenza HRI (il principale incontro internazionale annuale di Huma-Robot Interaction) a Losanna nel Marzo 2011. Il sito web ufficiale del workshop è: http://www.aass.oru.se/ ~ ali/hri2011ws/ Inoltre abbiamo avviato delle collaborazioni italiane con il centro ricerche Don Gnocchi di Roma e la Comunita' di S.Egidio sempre in Roma per creare il necessario network di competenze ed interessi per la valutazione di lungo termine oggetto del progetto. Allo stesso tempo stiamo seguendo una tesi di dottorato incentrata sull'uso di Giraff. **** EasyReach **** Piu' critica e' la situazione in questo progetto la cui attivita' 2011 e' stata troppo sporadica e limitata causa i problemi di attivazione del contratto nazionale (MIUR) legato al progetto (vedi altra scheda della rendicontazione). Tuttavia nella seconda parte dell'anno e' stato creato un piano per rimettere l'intero progetto entro binari robusti e la relativa attivita' e' in corso. Ricordiamo che il progetto persegue l'idea originale di realizzare una rete sociale distribuita e fruibile tramite la televisione con diverse applicazioni disponibili per anziani in casa, tra le quali attività di suggerimenti intelligenti e spiegazioni semantiche basate sull'uso di un supervisore basato su tecniche di intellige
Risorse strumentali:
Abbiamo in questo momento 3 robot Giraff ricevuti per la realizzazione del progetto ExCITE. Abbiamo vari asset software sviluppati in circa 15 anni di ricerca di base e applicata. -- algoritmi per il modellamento e risoluzione di problemi di scheduling complessi -- un sistema software per la pianificazione ed esecuzione di piani rappresentati a timeline -- una metodologia per lo sviluppo di sistemi interattivi ad iniziativa mista per il controllo e supervisione di applicazioni complesse -- una metodologia per realizzare esperimenti con utenti reali sia per l'usabilita' che per l'utilizzo di lungo termine
Punti critici:
E' bene sottolineare nuovamente un aspetto messo in evidenza varie volte: la necessita' di piani di assunzione piu' regolari. L'eccessiva precarieta' del personale ha portato a molte emigrazioni intellettuali nel tempo che non favoriscono il lavoro su progetti di rilevanza internazionale. Ad intervalli regolari si perde del know-how acquisito con anni di investimento su capitale umano. Faccio notare anche che siamo attualmente nella situazione di dover acquisire personale perche' i progetti europei che sono in atto necessitano di persone qualificate per essere portati avanti con la necessaria qualita'. Un particolare problema da segnalare dettagliato in una scheda associata e' il ritardo nella ricezione dei finanziamenti per i progetti AAL questo ha creato una incertezza preoccupante nelle attivita' del corrente anno.
Commento ad eventuali scostamenti tra le entrate previste e quelle realizzate nell'anno corrente:
Il regolare flusso di fondi proveniente dall'ESA per il progetto TOOLS2 e' proseguito senza problemi. Dobbiamo segnalare l'estrema difficolta' in cui versano i progetti AAL (ExCITE e EasyReach). Come si sa' l'AAL Joint Program della EU (http://www.aal-europe.eu/) segue le regole degli altri Joint Program (JP): Competizione Europea ma pagamenti progettuali ricevuti dal proprio paese in quanto i fondi sono 50% EU e 50% Nazionali. I JP seguono in italia le regole del FAR per i fondi di ricerca industiale, da qui una drammatica complessita' e lentezza. Ricordiamo che i due progetti AAL vinsero la competizione 2009 (Call 2 di AAL). Ebbene dopo due anni non abbiamo ancora un contratto firmato con il MIUR (che gestisce i FAR). Questa mancanza di contratto ha un impatto. Per fortuna abbiamo avuto un anticipo dal CNR che ci ha consentito di partecipare alle attivita' di ExCITE (con successo dobbiamo dire). Purtroppo lo stesso non e' stato possibile per EasyReach in quanto il progetto e' prevalentemente italiano (3 gruppo di ricerca ed un gruppo industriale) e la mancata erogazione dei fondi ha causato enormi ritardi nella implementazione del workplan.
 
Torna indietro Richiedi modifiche Invia per email Stampa
Home Il CNR  |  I servizi News |   Eventi | Istituti |  Focus